Barreto: «Ho segnato ad occhi chiusi, volevamo vincere per i tifosi»

La scorsa stagione segnò alla prima casalinga in campionato e fu il preludio di una grande annata, personale e di squadra. Oggi Edgar Barreto ha tenuto a battesimo la Sampdoria 2017/18 e c’è da sperare che sia di buon auspicio. Il centrocampista paraguayano sta vivendo un periodo estremamente positivo e in TIM Cup ha dimostrato di essere già in forma. «Volevamo fare una bella prestazione davanti al nostro pubblico e ce l’abbiamo fatta – sorride -. Il Foggia è una squadra collaudata, ma siamo stati bravi a sbloccare».

Lavoro. A proposito dell’1-0, come è andata? «Praet ha rubato palla – comincia a rivivere l’azione il numero 8 -, Caprari mi ha visto e me l’ha passata, poi ho chiuso gli occhi e ho calciato. Per fortuna è entrata. Il Benevento? Possiamo fare bene, anche se dobbiamo continuare a lavorare».