Bellotto e le sue due vite in blucerchiato: «Alla Samp soddisfazioni grandissime»

Centrocampista prima, dal 1981 al 1984; allenatore poi, nella faticosa salvezza del 2002. In due momenti e in due vesti differenti Gianfranco Bellotto ha legato indossolubilmente il proprio nome alla storia della Sampdoria. «In blucerchiato ho avuto soddisfazioni grandissime – racconta a Samp TV l’ex baffuto di Camposampiero -. Da calciatore ho avuto la fortuna di conoscere la famiglia Mantovani e di vincere il campionato di Serie B; da allenatore abbiamo centrato il mantenimento della categoria, un risultato fondamentale per il futuro del club».

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.