Caprari: «Tutti possono dare una mano, io ho sempre più fiducia in me stesso»

Entra e zitto zitto cambia la partita. Gianluca Caprari ha attaccato la spina di una Sampdoria spenta e ha acceso la luce: da 0-1 a 3-1. Per il piccoletto dell’attacco blucerchiato oggi arrivano elogi a nastri e lui risponde così: «Tutti possono dare qualcosa. I cambi sono importanti, ci hanno permesso di cambiare la gara. Non parlo solo di me, ma anche di Linetty e di Kownacki, anche se è entrato solo verso la fine. Abbiamo fatto risultato contro una squadra capace di creare problemi a chiunque. Personalmente penso che potevo fare anche qualcosa di più: ho sbagliato qualche assist per chiudere il contropiede, ma va bene così».

Regalo. Il presidente Massimo Ferrero ha fatto i suoi personalissimi complimenti in diretta tv al numero 9 doriano, che risponde così: «Sono felice della stima del presidente. Non è facile partire dalla panchina, ma sentendomi apprezzato la fiducia aumenta sempre». Tornando sulla partita, Caprari chiosa: «Dovevamo riscattare Udine e siamo felici di averlo fatto. Il mio gol? Un regalo per la squadra».