Del Neri è soddisfatto: «La squadra gioca un bel calcio»

La Sampdoria continua a vincere e convincere. Mister Del Neri però rimane con i piedi per terra, anche se non nasconde la soddisfazione per il primato in classifica e il gioco espresso dalla squadra: «Se continueremo a giocare così, ci toglieremo grandi soddisfazioni».
 

20_delneriQuattro gol e anche il Siena deve cedere il passo alla Sampdoria. I blucerchiati, sempre padroni della campo, non hanno concesso nulla alla formazione guidata da Marco Giampaolo, siglando due gol per tempo e legittimando un successo che porta la firma di Antonio Cassano, nonostante il nome di Fantantonio non compaia nel tabellino finale della gara. Il numero 99 blucerchiato ha dispensato assist e giocate d'alta scuola, scardinando la difesa senese e deliziando i tifosi doriani presenti al "Ferraris". Una vittoria che permette alla Sampdoria di restare in vetta alla classifica, appaiata alla Juventus, a quota 12 punti.

Realismo. Luigi Del Neri però non guarda la classifica e preferisce soffermarsi sull'ottima prestazione offerta dai suoi ragazzi: «La classifica non la guardiamo, ma siamo contenti per come la squadra si esprime e per come va in sintonia con il nostro pubblico – sottolinea il tecnico di Aquileia, analizzando il successo casalingo sul Siena – perché sono queste le componenti che ci possono consentire di pensare a quei sogni che adesso sono fantastici, ma che speriamo di mantenere il più a lungo possibile nelle nostre mire. Siamo realisti, sappiamo quali sono i nostri veri obiettivi, ma se acquisiremo la giusta mentalità potremo toglierci soddisfazioni importanti in questo campionato».

Nella storia. Da calciatore, un gol direttamente da calcio d'angolo in un derby (Serie B, stagione 1980-81), da allenatore il record assoluto delle quattro vittorie nelle prime quattro giornate di campionato. Luigi Del Neri sempre più nella storia della Sampdoria. «Il mio l'ho fatto, potrei già andar via – scherza l'allenatore blucerchiato -. La verità è che sono stato fortunato ad aver trovato una società che mi permette di lavorare nel migliore dei modi e un gruppo di giocatori che trasformano le nostre idee in campo la domenica in maniera fantastica. Io porto le mie idee, ma se non ci fossero questi presupposti potrei fare poco. Credo che un allenatore non faccia una società, bensì il contrario».

L'ambiente. «La Sampdoria è l'ambiente giusto per fare calcio come piace a me – prosegue mister Del Neri – Ci sono giocatori importanti e giovani di valore, come Poli che oggi ha esordito dal primo minuto, fornendo un'ottima prestazione, come tutti noi ci aspettavamo. Essere giovani non vuol dire non essere pronti per la Serie A. Se manterrà questo equilibrio, potrà essere un gran bel prodotto del vivaio blucerchiato».

Fantantonio. Inevitabile non parlare di Antonio Cassano, autore di una prestazione superlativa. «Un Cassano così non s'era mai visto prima d'ora – ammette l'ex tecnico di Atalanta e Chievo, che aveva già allenato Peter Pan ai tempi della Roma -. Antonio ha acquisito la serenità del grande campione: lavora con impegno, ha idee fantastiche e penso che in questo momento meriti la Nazionale».

La difesa. Dopo gli elogi per Cassano, Gigi Del Neri spende qualche parola anche per la difesa, che anche al Siena ha concesso poco. «Abbiamo giocatori prestanti fisicamente: penso a Stankevicius, Gastaldello e lo stesso Marco Rossi. Questo sicuramente ci aiuta quando ci difendiamo sulle palle alte – conclude il mister della Sampdoria -. L'importante è continuare a lavorare come stiamo facendo e non abbassare mai la guardia: solo così potremo continuare a giocare bene e fare punti».

Nella foto Pegaso, la mimica di mister Del Neri nell'area tecnica di Marassi.

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.