Giampaolo amaro: «Sconfitta che ci ridimensiona, ma per l’Europa non è ancora finita»

La Sampdoria perde 3-0 al “Dall’Ara” e complica in maniera quasi irrimediabile la corsa al sogno europeo. Mastica amaro Marco Giampaolo che sintetizza così la prova dei blucerchiati: «Questa sconfitta ci ridimensiona. Abbiamo fatto un discreto primo tempo, nel secondo però abbiamo subito due gol su palla inattiva e su un infortunio del portiere che hanno rotto la situazione di equilibrio: il Bologna ha meritato senza ombra di dubbio, ma abbiamo subito i classici gol della domenica».

Europa. Il mister non cerca alibi ma fatica a commentare gli episodi chiave. «Non ci sono stati margini per rientrare in partita se non con Ekdal – spiega -. C’eravamo sul piano della reattività e dell’attenzione ma anche nella ripresa avremmo dovuto giocare come nella prima frazione. L’Europa? L’obiettivo ce lo siamo dato noi per alzare l’asticella, ma non è ancora finita: si può ancora giocare per raggiungerlo. Dobbiamo essere bravi a ripartire e aprirci un nuovo varco attraverso il lavoro. Con la Lazio è una gara da dentro o fuori, l’ultima per coltivare ambizioni».

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.