Giampaolo non ci sta: «Giocato alla pari contro una grande Lazio»

«Una sconfitta che non ci sta». Marco Giampaolo non ha digerito il risultato maturato al “Ferraris” contro la Lazio, che ferma a nove la striscia record di vittorie sul suolo amico. «Abbiamo commesso qualche errore – ammette il mister -, però abbiamo fatto una grande partita. Potevamo pure raddoppiare. I miei hanno sputato sangue. Gli episodi fanno parte del calcio e stavolta ci hanno punito. Qualche piccolo errore tattico-organizzativo andrà corretto».

Predominio. Testa a testa contro i corsari di Simone Inzaghi: gente che quando va in trasferta porta sempre via i tre punti. «Ce la siamo giocata alla pari con un avversario forte – sottolinea l’allenatore doriano -. Una squadra muscolare, in grado di spaccare la partita. Non vinci così tanto fuori casa se non hai un certo predominio. Abbiamo fatto perfino qualcosa in più di loro stasera, anche grazie al pubblico. Non ci ha detto bene, ma chiunque venga allo stadio a tifare Samp sa che non partiamo mai battuti».