Hutvagner, il muro ungherese dell’U17: «Qui per diventare un portiere completo»

Padre giocatore di ping pong, madre ex nuotatrice. Lo sport ha da sempre caratterizzato la famiglia di Gergely Hutvagner, portiere ungherese della Sampdoria U17 e delle nazionali giovanili del suo Paese. Arrivato a Genova la scorsa estate dopo un torneo in prova disputato in patria, l’estremo difensore dimostra di saperci fare, tra i pali blucerchiati così come di fronte alla telecamera di Samp TV. «Ho scelto la Sampdoria perché in Italia c’è un’ottima scuola di portieri – afferma in un ottimo italiano -. Il mio idolo è Buffon e ammiro anche i tedeschi come Ter Stegen. La distanza con l’Ungheria? Mi mancano i miei genitori e gli amici, ma sono qui per crescere e lavoro sodo per migliorare allenamento dopo allenamento».

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.