Puggioni: «Peccato per la sconfitta ma la convinzione aumenta ancora»

Non sempre può bastare fare gli straordinari. Christian Puggioni ci ha messo più di una pezza stasera per tenere in gara la Sampdoria contro l’Inter, ma la rimonta è rimasta solo su carta. «Ci spiace per la sconfitta – esordisce in mixed zone il portiere – ci abbiamo messo un po’ a prendere le contromisure, e poi non ci è bastato il tempo per pareggiare. Torniamo a casa però con maggiore convinzione nei nostri mezzi».

Lusinga. Inter debordante per un tempo, Sampdoria arrembante per un altro. Quindi, che somme si possono tirare? «Loro giocano per Champions e Scudetto – stoppa tutti Puggioni -, noi giochiamo per migliorarci e continuare quanto fatto l’anno scorso. Abbiamo perso, ma dobbiamo prendere come una lusinga il fatto che San Siro abbia giocato a nascondere il pallone nel finale. Il primo gol? Non sono riuscito bene a staccarmi da terra e così una palla sporca ci è costata lo svantaggio. Davvero un peccato».