Qualificazioni Mondiali: vincono Skriniar e i polacchi, pari per Schick

Tre blucerchiati corrono verso Russia 2018, uno rallenta e vede diminuire le speranze di qualificazione alla prossima Coppa del Mondo FIFA.

Slovacchia. Partiamo da Milan Skriniar che con la Slovacchia batte la Lituania allo stadio “LFF” di Vilnius, sale a quota 12 punti nel Gruppo F e si avvicina all’Inghilterra, reduce da un pari in Scozia e capolista a quota 14. Il difensore – schierato ancora una volta in mediana dal commissario tecnico Jan Kozak e ammonito al 42′ – è rimasto in campo per tutta la partita, finita 1-2 grazie alle reti di Weiss (32′) e Hamsik (58′) e al punto casalingo di Sernas (93′).

Polonia. Prosegue al “Narodowy” di Varsavia la marcia trionfale della Polonia, vittoriosa sulla Romania per 3-1. Una tripletta di Lewandowski (29′ su rigore, 57′ e 62′ ancora dal dischetto) rende vano il gol della bandiera di Stancu (77′) e consolida il primato degli uomini di Adam Navalka, saliti a 16 punti nel Gruppo E. Karol Linetty ha giocato titolare e ha raggiunto il compagno Bartosz Bereszynski in panchina al 72′, facendo posto a Milik.

Repubblica Ceca. Decisamente più complicata la situazione della Repubblica Ceca nel Gruppo C. Patrik Schick, subentrato al 63′ a Krmencik, non riesce a riportare avanti i suoi contro la Norvegia: allo stadio “Ullevaal” di Oslo finisce 1-1 in virtù delle marcature di Gebre Sellasie (36′) e di Søderlund (55′ su rigore). I cechi di Karol Jarolim restano dunque terzi in classifica con 9 punti, alle spalle di Germania (18) e Irlanda del Nord (13).