Ramírez, re dell’assist: «Io passo il pallone, Quagliarella segna»

Tre assist in una sola partita. Se non fosse che il pallone se l’è già portato a casa Fabio Quagliarella, Gastón Ramírez potrebbe rivendicarlo. Con la Fiorentina il trequartista è stato a dir poco illuminante e i suoi passaggi decisivi sono sette, uno in meno di Candreva, il recordman della Serie A. «Perché ci siano gli assist bisogna che qualcuno segni – sorride il numero 90 -. Quale suggerimento ho preferito? L’importante è che siano serviti tutti; ma se dai una palla buona, con Quagliarella sei sicuro al 90 per cento che faccia gol».

Responsabilità. L’intesa tra il rifinitore e il terminator blucerchiato da 15 reti è pazzesca. «Fabio è fantastico – racconta l’uruguayano -, descriverlo è quasi impossibile. L’Europa? Una bella responsabilità, ci piace stare lassù. Oggi siamo stati aggressivi e forti fin dall’inizio, personalmente forse è la mia migliore prestazione. Ora ci attende questo doppio turno con la Roma: sono forti ma faremo del nostro meglio».