Ripresa senza gli undici nazionali, Ekdal si allena al “Mugnaini”

La Sampdoria è tornata all’opera. Lo ha fatto sotto la pioggia del “Mugnaini”, a ranghi ridotti e priva di undici nazionali (Joachim Andersen, Emil Audero, Vid Belec, Bartosz Bereszynski, Gianluca Caprari, Jakub Jankto, Dawid Kownacki, Karol Linetty, Dennis Praet, Lorenzo Tonelli e Ronaldo Vieira). Undici e non dodici perché il neopapà Albin Ekdal è rimasto a Genova per stare vicino a moglie e figlia e si è regolarmente allenato nel corso della doppia seduta predisposta da Marco Giampaolo e staff.

Programma. Attivazione, lavoro aerobica intermittente, possesso palla e partite a tema e a campo ridotto: questo il programma di giornata al quale ha partecipato totalmente Riccardo Saponara, in gruppo al pari degli aggregati Yassin Ejjaki e Matteo Raspa. Vasco Regini prosegue intanto il proprio iter di recupero agonistico a Domodossola nel Centro Attività Motorie del professor Umberto Borino. Domani, venerdì, la squadra sosterrà un altro doppio.