Rolando: «L’Academy, lo Scudetto e ora la prima squadra»

A Casa Samp ci sono le gigantografie dei giocatori della Sampdoria che, salutata l’Academy, sono diventati professionisti in blucerchiato. Chissà se Gabriele Rolando riuscirà a ritagliarsi un pezzo di muro tutto per lui. L’esterno destro, dopo le esperienze in Serie C e B, vuole giocarsi le sue chance con la prima squadra: «Essere tornato qui è importante. Ho fatto tutta la trafila nel Settore Giovanile e tanta gavetta. Mi giocherò le mie carte».

Ricordi. «Sono un calciatore duttile, abituato a fare un po’ tutti i ruoli – sorride il genovese -, ma in questi primi giorni mister Giampaolo mi sta impiegando come laterale basso. Il mio obiettivo era tornare qui e voglio restare». Nel curriculum di Rolando c’è anche uno Scudetto. «Ai tempi degli Allievi Nazionali, con la Samp vincemmo il campionato – ricorda in questa sua prima intervista ufficiale da Ponte di Legno -. Fu un’emozione grandissima, che ancora ci raccontiamo io e Falcone, il nostro portiere di allora».

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.