23-03-16 SAMPDORIA AL GASLINI PER PASQUA
VINCENZO MONTELLA

Uova, foto e sorrisi: la Sampdoria porta la Pasqua al “Gaslini”

Un autografo, un sorriso, una foto ricordo, un tenero pizzicotto sulla guancia. E l’immancabile consegna delle uova di cioccolato blucerchiate. La tradizionale visita della Sampdoria all’Istituto “Giannini Gaslini” di Quarto è tutto questo ma non solo. È soprattutto regalare pochi attimi di gioia e serenità ai bimbi che soffrono e che in quell’ospedale pediatrico genovese stanno giocando partite molto più importanti di quelle di un campionato di calcio.

Calore. Come dal 1978 a questa parte, anche quest’anno la squadra blucerchiata, capitanata dal direttore sportivo Carlo Osti, non è voluta mancare all’appuntamento con gli auguri di Pasqua ai piccoli pazienti e alle loro famiglie. E l’accoglienza, da parte del Sampdoria Club “Gaslini” di Marco Macrì e della corpo dirigente dell’ospedale, guidato dal presidente Pietro Pongiglione, è stata come sempre festante e calorosa.

Reparti. Tra i più richiesti e acclamati Antonio Cassano, Fabio Quagliarella, Emiliano Viviano e mister Vincenzo Montella, bravissimo a spaccare un enorme uovo con un sinistro dei suoi. Al termine dell’incontro, un manipolo di doriani si è messo in moto per un giro aggiuntivo nei reparti per raggiungere tutti i bimbi che non hanno potuto presenziare all’evento nell’Aula Magna dell’istituto.

<iframe width=”560″ height=”315″ src=”https://www.youtube.com/embed/19n5JkAtt3I” frameborder=”0″ allowfullscreen></iframe>