Augello, primo gol con dedica: «Per mio papà che è sempre accanto a me»

Mentre la Sampdoria batteva la Lazio per l’ultima volta, nell’aprile 2016, Tommaso Augello giocava nella Giana Erminio in Serie C. Ai tempi un gol come quello di oggi se lo sarebbe sognato, oggi lo ha realizzato. Sinistro secco dal limite a stendere Strakosha. «È stata una serata particolare – racconta il numero 3 -, vincere così con la Lazio non è una cosa da tutti i giorni e noi siamo stati bravi. Fare l’assist è stato bellissimo, ci tenevo a farne uno a Quagliarella e ci sono riuscito. Poi è arrivato il gol e ovviamente è stato ancora più bello. La dedica speciale è per mio papà, che è mancato due anni fa ed è sempre accanto a me».

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.