Ekdal: «Possiamo e dobbiamo fare meglio, siamo più forti di così»

Il campionato della Sampdoria non è cominciato nel modo sperato. Vero è che di fronte ai blucerchiati c’erano i pluri-campioni della Juventus, ma Albin Ekdal ammette che qualcosa non è andato come doveva: «Nel primo tempo non eravamo aggressivi, abbiamo lasciato troppo tempo alla Juve per giocare senza pressione. All’intervallo eravamo però ancora in partita: c’era fiducia, poi il secondo gol ha chiuso i giochi».

Lavorare. Alla partita numero 200 da titolare in carriera in Serie A, lo svedese è un autentico veterano e ha ben in testa il modo di rimediare a questo stop: «Dobbiamo continuare a lavorare, vedere le immagini della gara di oggi e migliorare. Sabato giochiamo già: bisogna vincere e dimostrare sul campo che siamo più forti di così».

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.