Fallisce l’operazione Euro Under 21: il Portogallo di Fernandes torna a casa

Mayday! Operazione fallita. Il Portogallo di Bruno Fernandes (in tribuna poiché squalificato) vince con la Macedonia ma stecca l’aggancio alle semifinali dell’Europeo Under 21 in Polonia. I lusitani necessitavano infatti di almeno tre gol di scarto per poter eguagliare la differenza reti della Slovacchia, attualmente miglior seconda del lotto, con un +3. Ma a Gdynia è andata diversamente.

Spreco. I ragazzi di Rui Jorge hanno buttato all’aria tutto, sprecando un precoce doppio vantaggio (al 2′ Iè e al 22′ Bruma). Al 40′ i macedoni hanno trovato la via della porta con Bardi rimettendo in discussione il risultato, poi Podence (56′) ha ristabilito le distanze. E proprio quando il poker lusitano sembrava dover arrivare da un momento all’altro, ecco spuntare Markoski per il momentaneo 3-2 (79′). Una doccia gelata. Inutile poi l’altra rete di Bruma (91′) per il 4-2 finale: il sogno di fare il double – dopo la vittoria dei grandi, in Francia – è già svanito.

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.