Ferrari: «Siamo delusi dalla sconfitta, abbiamo dimostrato che potevamo starci»

«Siamo delusi, tanto delusi: abbiamo buttato via un tempo. Anche perché poi in dieci abbiamo dimostrato che potevamo starci dentro… è davvero un peccato». La sintesi è di Alex Ferrari, alla prima da titolare in questo 2019. Non gli era mai capitato di giocare al “Ferraris” in campionato, ma Marco Giampaolo ha deciso di buttarlo dentro nella gara-chiave dell’anno. Un’occasione che non ha sprecato, al di là del risultato finale. «Quest’anno il mister ha fatto altre scelte – analizza il difensore -, ma mi sono sempre allenato bene e mi sono fatto trovare pronto. Il fatto di aver giocato una partita importante come questa mi ripaga degli sforzi fatti».

Futuro. «Di sicuro da qui alla fine cercherò di giocare al massimo – conferma il numero 25 -. Ho lavorato tanto e mi sono accorto di essere migliorato molto sul piano personale. Entrare nelle gerarchie del mister non è facile, bisogna prepararsi a dovere durante l’anno. Se il mio futuro è qui? Sì, c’è un progetto, ma intanto voglio pensare alle ultime giornate, perché finché non c’è la matematica bisogna crederci. Il bello di questo sport è che può succedere di tutto».

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.