U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Marrale illude ma la Juve rimonta e avanza in Primavera TIM Cup

News

Marrale illude ma la Juve rimonta e avanza in Primavera TIM Cup

Non bastano il gol di Marrale e una prova di grande spessore alla Sampdoria di Tufano per proseguire il cammino in Primavera TIM Cup. Allo “Juventus T.C.” di Vinovo i blucerchiati si vedono rimontare l’iniziale vantaggio, lasciando ai bianconeri il pass per i quarti di finale.

Reti. Il tecnico doriano mescola le carte, mandando in campo una formazione parzialmente rivoluzionata rispetto alle tre gare disputate dalla ripresa del campionato. Scelte che sembrano premiare i blucerchiati: già al 7′ infatti il Doria si porta avanti con Marrale, abile a sfruttare un rinvio maldestro di Senko e a superarlo con un pallonetto. Il gol subìto scuote i bianconeri che reagiscono e ribaltano il punteggio già prima dell’intervallo: al 15′ Cerri devia alle spalle di Zovko un cross teso di Turicchia, che al 32′ si guadagna il calcio di rigore poi trasformato da Barrenechea.

Testa. Al rientro in campo la Samp trova immediatamente la via della rete (4′), ma Montevago è in fuorigioco. All’11’ Zovko respinge un diagonale di Leo, poi è provvidenziale Obert ad allontanare sulla linea un tentativo di Bonetti. Ancora Marrale si mette in evidenza al 28′ ma Senko è attento e sventa. La gara è tiratissima: Zovko ci tiene in vita respingendo al 32′ una conclusione ravvicinata di Cerri e pure al 36′ togliendo dall’incrocio un tiro di Cotter. I nostri non demordono e al 48′ ci provano con Di Stefano, su cui è bravissimo ancora una volta il portiere bianconero. Poi il triplice fischio. Usciamo a testa altissima e con la pronta opportunità di rivalsa: domenica mattina si torna a Vinovo per il recupero della 5.a giornata.

Juventus    2
Sampdoria 1
Reti: p.t. 7′ Marrale, 15′ Cerri, 32′ Barrenechea rig.
Juventus (4-3-3): Senko; Leo, De Winter, Nzouango, Verduci; Omic, Barrenechea (17′ s.t. Miretti), Turicchia (43′ s.t. Sekularac); Bonetti (38′ s.t. Maressa), Da Graca (17′ s.t. Cotter), Cerri (43′ s.t. Soule).
A disposizione: Daffara, Fiumanò, Riccio, Ntenda, Pisapia, Sekulov, Iling-Junior.
Allenatore: Bonatti.
Sampdoria (3-5-2): Zovko; Hermansen, Napoli (37′ s.t. Gaggero), Obert; Ercolano, Francofonte (24′ s.t. Yepes Laut), Brentan (45′ s.t. Krawczyk), Siatounis, Canovi; Montevago (24′ s.t. Di Stefano), Marrale (37′ s.t. Trimboli).
A disposizione: Saio, Aquino, Pedicillo, Sepe, Paoletti, Miceli, Migliardi.
Allenatore: Tufano.
Arbitro: Caldera di Como.
Assistenti: Galimberti e Zanellati di Seregno.
Note: ammonito al 35′ s.t. Napoli per gioco scorretto; recupero 2′ p.t. e 4′ s.t.; terreno di gioco in buone condizioni.

altre news

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.