Ranieri furioso: «Non si arbitra così. Prossime sfide importantissime»

«Nelle prossime due partite ci giochiamo la stagione». Claudio Ranieri parla chiaro e tondo, facendo sentire la sua voce dalla pancia di un “Ferraris” deserto. «Era una partita da pareggio – dice -, ma mastichiamo amaro. La squadra però mi sta soddisfacendo per come lotta e si impegna, ho da rimproverare solo il primo tempo di San Siro. Oggi abbiamo preso gol nel nostro miglior momento, e abbiamo pure avuto la palla per pareggiare, ma ci ha girato male. Se sono preoccupato? So bene dove sono venuto, ma se continueremo con questa determinazione e questa voglia ne verremo fuori».

Rabbia. «Ho visto cose che voi umani conoscete bene… ». A modo suo il tecnico doriano cita Blade Runner. «Nel primo tempo La Gumina prende un cazzotto in piena faccia – sostiene -, c’erano rigore ed espulsione. Invece no, perché ci sarebbe stato un fuorigioco di Colley. Ma che c’entra? L’arbitro mi ha detto che prima c’era un rigore di Tonelli, ma se la pensa così ha sbagliato due volte. Lo 0-1? Guardate come entra Medel su Tonelli. Ora affrontiamo le prossime due importantissime sfide con Lecce e SPAL e facciamolo con rabbia».

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.