Club Legends, ‘Popeye’ Lombardo: l’ala che faceva volare la Sampd’oro

Di giocatori come Attilio Lombardo quasi non se ne vedono più: un’ala di quelle che facevano volare il gioco, la squadra e soprattutto i tifosi, col fiato sospeso ogni volta che quelle gambe lunghe e magre come spilli si mettevano in movimento. Popeye, come fu ribattezzato a Genova per una latente somiglianza con il Braccio di Ferro dei cartoon, fu uno dei protagonisti della Sampd’oro, giocando in blucerchiato dal 1989 al 1995. Una vita. Nel gennaio 2001, poi, tornò in un Doria ormai lontano parente di quello conosciuto in gioventù. Al termine del campionato di Serie B 2001/02 – a missione salvezza compiuta – il definitivo congedo, da noi e dal calcio giocato.

Video. Scarpette al chiodo dopo 14 titoli complessivi, compreso uno Scudetto a Genova e uno con la Lazio, prossimo avversario dei ragazzi di Marco Giampaolo. Una sfida a cui Lombardo assisterà da doppio ex. Dugout ha messo insieme le sue giocate migliori nella sua esperienza con la maglia più bella del mondo, inserendolo di diritto tra le Club Legends.

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.