UEFA Nations League: il Belgio richiama Praet, conferme per altri cinque doriani

Punti in palio pesanti nelle prossime settimane per i blucerchiati impegnati con le Nazionali. Oltre a Gianluca Caprari – arruolato dall’Italia di Roberto Mancini – saranno cinque i sampdoriani coinvolti nella missione UEFA Nations League.

Polonia. Bartosz Bereszynski e Karol Linetty a difesa della Polonia. Il duo doriano è atteso da una doppia sfida che potrebbe riscrivere la classifica del Gruppo 3 di League A. Primo appuntamento l’11 ottobre con il Portogallo, secondo round tre giorni più tardi proprio contro gli Azzurri e il compagno di spogliatoio. Sempre a Chrozow, sempre alle 20.45.

Belgio. Dopo quattro anni Dennis Praet torna a giocare per la Nazionale A del Belgio. E lo fa per un’importante sfida per il Gruppo 2 di League 1 contro la Svizzera e per un test di lusso con l’Olanda. Entrambe le gare si giocheranno a Bruxelles, alle 20.45. Prima uscita il 12, seconda il 16 ottobre.

Svezia. Albin Ekdal e la Svezia in cerca di rivincite. Dopo il ribaltone finale con la Turchia, gli scandinavi devono immediatamente rifarsi per l’allontanare lo spettro dell’ultimo posto del Gruppo 2 di League B: l’avversario di turno è l’ostica Russia, a Kaliningrad (calcio d’inizio alle 21.45 italiane dell’11 ottobre). I ragazzi di Jan Andersson concluderanno i propri impegni il 16 ottobre, alle 20.45, con l’amichevole di Solna con la Slovacchia.

Repubblica Ceca. Jakub Jankto giocherà in Slovacchia e Ucraina con la sua Repubblica Ceca, alla caccia dei primi punti nel Gruppo 1 della League B. Primo appuntamento a Trnava, il 13 ottobre alle 15.00. Poi, tre giorni dopo trasferimento a Kharkiv: si giocherà alle 20.45 italiane.

Slovenia. La Slovenia chiama di nuovo Vid Belec per tentare di rialzarsi dopo l’esordio zoppicante. Dopo due sconfitte, la selezione di Tomaz Kavcic ha l’occasione di rimettere in piedi la sua classifica nel Gruppo 3 di League C ed evitare la retrocessione, abbandonando il momentaneo quarto posto. Tutto è possibile, a patto che arrivino subito punti, con la Norvegia ad Oslo (sabato 13 ottobre, alle 18.00) e poi con Cipro, in casa, a Lubiana (martedì 16 ottobre, alle 20.45).

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.