Punte in evidenza al “Mugnaini”: la partitella con la Primavera finisce 5-2

Splende il sole al “Mugnaini” di Bogliasco, dove la Sampdoria ha svolto l’ultima seduta settimanale ancora priva dei nazionali. Una sgambata caratterizzata da una partitella d’allenamento con la Primavera di Pavan che ha retto bene il confronto, permettendo agli uomini di Giampaolo di allenare al meglio gambe e schemi nonostante la sosta del campionato. Il risultato finale recita 5-2 in favore della prima squadra, con le punte in grande evidenza.

Attaccanti. A sbloccare il risultato ci pensa Quagliarella all’11’ con una conclusione ravvicinata che supera Tozzo, mandato a rinforzare la formazione giovanile. Al quarto d’ora Quaglia si ripete, poi è il palo al 27’ a ribattere un diagonale di Caprari, a segno al 35’. Un minuto dopo il gol di Stijepovic, attaccante in prova dal Mladost Pogdorica, chiude il primo tempo sul 3-1.

Carte. Nella seconda frazione i due allenatori rimescolano le carte e al 7’ Gomes Ricciulli – schierato largo a destra da Giampaolo – timbra portando a quattro le marcature dei “grandi”, che al 33’ trovano la rete del 5-1 con Ramírez. Prima della fine c’è ancora tempo per la seconda rete della Primavera, che al 39′ va a segno con Djuricic, mandato a rafforzare i giovani insieme con l’autore dell’assist Dodô.

Juventus. Dopo una domenica e un lunedì di assoluto riposo, i blucerchiati si ritroveranno martedì mattina per riprendere la preparazione in vista della sfida con la Juventus.