Viviano ringrazia per l’affetto: «Bello tornare con una vittoria»

«Rientrare e sentire l’affetto della gente è stato fantastico: è il motivo per cui gioco a calcio». Sei mesi e mezzo dopo l’ultima volta Emiliano Viviano torna ad indossare la sua caratteristica maglia numero 2. E la Sud lo saluta con un grande striscione. «Stare fuori tanto tempo non è mai bello – racconta il portierone -, possono nascere dei dubbi anche in uno con la mia esperienza. Il Chievo? È la squadra che, con l’Atalanta, ci ha creato più difficoltà: era un risultato bugiardo il nostro 3-1 a fine primo tempo. Ma quello che conta sono i tre punti ed è bello tornare con una vittoria».