U.C. Sampdoria Sampdoria logo

300 presenze in blucerchiato, Angelo bandiera Samp

News

300 presenze in blucerchiato, Angelo bandiera Samp

Storico traguardo per il capitano che, questa sera al "Philips Stadion" di Eindhoven, ha la possibilità di salire al dodicesimo posto nella classifica dei blucerchiati più presenti di tutti i tempi.

16_palomboSono passati otto anni, un mese e due giorni dal 18 agosto 2002, ovvero da quando Angelo Palombo indossò a nemmeno 21 anni la maglia blucerchiata per la prima volta. Al "Ferraris" si giocava Sampdoria-Siena di Coppa Italia e Walter Alfredo Novellino lo gettò nella mischia fin dal primo minuto, nonostante il ragazzo di Ferentino fosse arrivato a Genova soltanto da pochi giorni. La crescita al fianco di Sergio Volpi, la promozione in Serie A, l'esordio in Coppa Uefa a Setubal in Portogallo, l'oro al Campionato Europeo Under 21 nel 2004, la medaglia di bronzo conquistato in quella stessa estate alle Olimpiadi di Atene, che gli valse l'onorificenza di Cavaliere della Repubblica.

Pelle. Poi il cambio di allenatore con Walter Mazzarri che lo promosse capitano, il quarto posto conquistato da leader in campo e fuori lo scorso anno con Del Neri in panchina, le lacrime per l'eliminazione dalla Champions League lo scorso agosto per mano del Werder Brema e la voglia di continuare a lottare provando, perché no, a vincere qualcosa d'importante, indossando la maglia blucerchiata, che sente ormai come una seconda pelle e con la quale non ha mai nascosto di voler chiudere la sua carriera.

Traguardo. Questa sera, al "Philips Stadion" di Eindhoven, il capitano indosserà per la 300esima volta in una gara ufficiale la maglia della Sampdoria, salendo al dodicesimo posto nella speciale classifica dei giocatori doriani più presenti di tutti i tempi, a sole 6 lunghezze da Attilio Lombardo e a 26 da Gianluca Vialli, due degli artefici dello storico Scudetto conquistato nella stagione 1990/91.

Grazie. E allora non resta che augurare al nostro capitano, alla nostra bandiera, di festeggiare magari con un gol in terra olandese questo prestigioso traguardo, con la speranza che da qui a quando deciderà di appendere le scarpe al chiodo passi ancora molto tempo: equivarrebbe a mettere in cassaforte il centrocampo blucerchiato. Trecento volte grazie, Angelo.

Nella foto Pegaso, capitan Palombo scherza al "Philips Stadion" di Eindhoven durante la rifinitura di mercoledì.

altre news

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.