Bonazzoli, gol e dispiacere: «Penso solo a dare il massimo, sotto con il Lecce»

Secondo gol in Serie A e per la seconda volta in una sconfitta per 2-1. Federico Bonazzoli non riesce proprio ad esultare a dovere per i suoi primi centri nel massimo campionato. «C’è poco da dire – commenta l’attaccante -, sono contento per aver segnato ma anche molto dispiaciuto perché non è servito a evitare la sconfitta». La sua rete però ha un significato speciale, perché come ha voluto indicare con il dito al cielo è dedicata al nonno, scomparso a causa del COVID.

Fiducia. «Le partite le cambiano gli episodi – digrigna i denti il centravanti -, abbiamo perso e punto. Non pensiamoci più, ma guardiamo al Lecce. Bisogna pedalare in quella direzione. La fiducia? Io non posso far altro che ringraziare il mister per lo spazio che mi sta dando. Lavoro e sono a disposizione: quando scendo in campo penso solo a dare il massimo per la squadra».

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.