U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Ferrara amara, Primavera superata 2-1 dalla SPAL

News

Ferrara amara, Primavera superata 2-1 dalla SPAL

Gira male alla Sampdoria Primavera. Reduce dalla sconfitta interna con la Juventus, la formazione di Tufano viene superata per 2-1 a Ferrara anche dalla SPAL.

Svantaggio. Al “Mazza” l’incontro parte subito con ritmi elevati. Passa un minuto e Prelec arriva già a colpire di testa su traversone di Trimboli, senza inquadrare però la porta; poco dopo lo stesso Trimboli approfitta di una disattenzione difensiva e sfiora il palo. Ma al primo vero affondo i padroni di casa passano in vantaggio: all’8′ Yabre da sinistra mette al centro verso Seck, il pallone sfila per Ellertson, abile da pochi passi ad appoggiare in rete. Il gol subìto rischia di farci sbandare, ma al 13′ Zovko ci tiene in partita su un tentativo in diagonale del solito Seck, ripetendosi al 20′ sulla botta potente di Ellertson. La risposta arriva al 42′, quando Di Stefano riceve in area spalle alla porta, si gira e con il destro calcia di poco a lato.

Stop. Tufano prova a ridisegnare la squadra nella ripresa inserendo al 10′ Ercolano e Marrale, passando dal 3-5-2 al 4-3-3. Nonostante i correttivi, al 13′ è ancora Zovko a salvarci d’istinto su Seck. Nulla può invece l’estremo blucerchiato sul diagonale del neoentrato Moro che vale il raddoppio biancazzurro. Il Doria prova a scuotersi e con Obert riapre l’incontro: al 31′, sugli sviluppi di un corner, il difensore trova l’angolino basso dove Galeotti non può arrivare. Accorciate le distanze, ci tuffiamo a testa bassa alla ricerca del pari, ma gli assalti alla porta biancazzurra non portano i risultati sperati. Incassiamo il secondo stop consecutivo che ci fa scivolare in seconda posizione alle spalle dell’Inter (40 punti) e in coabitazione con la Roma (38).

SPAL           2
Sampdoria 1
Reti: p.t. 8′ Ellertson; s.t. 26′ s.t. Moro, 31′ Obert.
SPAL (4-3-1-2): Galeotti; Savona, Peda, Csinger, Yabre (44′ s.t. Cuellar); Tunjov, Zanchetta, Ellertsson; Campagna (24′ Pith); Seck (38′ s.t. Semprini), Tumminello (1′ s.t. Moro).
A disposizione: Rigon, Alcides, Raitanen, Borsoi, Obbekjaer, Mamas, Fiori, Carrà.
Allenatore: Scurto.
Sampdoria (3-5-2): Zovko; Aquino, Angileri (39′ s.t. Montevago), Obert; Somma (10′ s.t. Ercolano), Trimboli, Yepes Laut (10′ s.t. Marrale), Siatounis (39′ s.t. Brentan), Giordano; Di Stefano, Prelec (24′ s.t. Pedicillo).
A disposizione: Saio, Gentile, Napoli, Paoletti, Francofonte, Sepe, Gaggero.
Allenatore: Tufano.
Arbitro: Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto.
Assistenti: Buonocore di Marsala e Pragliola di Terni.
Note: ammoniti al 33′ s.t. Aquino e al 48′ s.t. Marrale per gioco scorretto; recupero 0′ p.t. e 5′ s.t.; terreno di gioco in buone condizioni.

altre news

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.