U.C. Sampdoria Sampdoria logo

La Primavera vince e convince: SPAL superata 2-1

News

La Primavera vince e convince: SPAL superata 2-1

La Sampdoria Primavera vince e convince. Dopo lo stop in casa dell’Atalanta, i blucerchiati di Tufano tornano al successo – il quinto in sei partite – superando per 2-1 la SPAL nel recupero della 6.a giornata di campionato.

Vento. Il forte vento del “Garrone” di Bogliasco condiziona lo sviluppo del gioco. La Samp, ben posizionata con il 3-5-2, chiude gli spazi agli avversari e al 14′ impegna Galeotti con Siatounis. L’estremo spallino non può nulla invece al 25′, quando su un corner di Canovi è Angileri a trovare di testa la deviazione che sblocca la contesa. Il gol subìto scuote gli ospiti che alla mezzora sfiorano il pari con Cuellar. Scampato il pericolo, il Doria riordina le idee e amministra fino all’intervallo.

Autogol. La ripresa si apre con la SPAL subito in avanti e al 7′ una sfortunata autorete di Canovi riporta il punteggio in parità. I blucerchiati però non demordono e riprendono in mano il pallino. Al 22′ su un avventato retropassaggio di Raitanen, Galeotti non riesce ad evitare che il pallone oltrepassi la linea di porta: un altro autogol ci riporta in vantaggio. Il neoentrato Giordano potrebbe chiuderla definitivamente al 38′: il piazzato del mancino s’infrange sulla parte interna del palo, poi la difesa biancazzurra allontana il pallone. È l’ultima vera emozione dell’incontro: vittoria meritata che vale quota 16 punti e il quarto posto in classifica.

Sampdoria 2
SPAL             1
Reti: p.t. 25′ Angileri; s.t. 7′ Canovi aut., 22′ Raitanen aut.
Sampdoria (3-5-2): Saio; Aquino, Angileri, Obert; Ercolano, Trimboli, Yepes Laut, Siatounis (34′ s.t. Brentan), Canovi (18′ s.t. Giordano); Di Stefano (18′ s.t. Yayi Mpie), Prelec.
A disposizione: Zovko, Napoli, Marrale, Sepe, Paoletti, Somma, Hermansen, Montevago, Gaggero.
Allenatore: Maroni (Tufano squalificato).
SPAL (4-3-3): Galeotti; Alcides (6′ s.t. Iskra), Raitanen, Peda, Yabre; Simonetta (6′ s.t. Zanchetta), Ellertsson (37′ s.t. Pith), Attys; Carrà (37′ s.t. Campagna), Moro, Cuellar.
A disposizione: Rigon, Pezzolato, Savona, Csinger, Borsoi, Obbekjaer, Colyn, Pinotti.
Allenatore: Scurto.
Arbitro: Costanza di Agrigento.
Assistenti: Agostino di Cinisello Balsamo e Moroni di Treviglio.
Note: ammoniti al 41’ p.t. Yepes Laut e 36’ s.t. Yabre per gioco scorretto; recupero 1′ p.t. e 4′ s.t.; terreno di gioco in sintetico.

altre news

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.