U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Doppio olé cerchiato di blu: Barreto e Schick fanno la festa al Torino

News

Doppio olé cerchiato di blu: Barreto e Schick fanno la festa al Torino

Doveva essere festa per i 110 anni del Torino e invece la festa – al Torino – l’abbiamo fatta noi. Una Sampdoria quasi perfetta, forse la migliore dell’intera stagione, mata i granata dell’ex Sinisa Mihajlovic e si attesta con pieno merito e diritto nella parte sinistra della classifica. Sono cinque ora le vittorie casalinghe consecutive tra campionato e Coppa Italia, altrettanti i turni in Serie A senza sconfitte: la banda di Marco Giampaolo non vuole smettere di macinare gioco e gol e neppure di stupire.

Vivo. Dopo il silenzio in memoria della Chapecoense, ci mette un niente la contesa ad entrare nel vivo. Muriel manda Barreto sul fondo con un colpo di tacco, il paraguayano centra rasoterra per Quagliarella che non ci arriva per un soffio. I granata rispondono in un battibaleno con Falque che scheggia la traversa con un tiro da fuori. Non c’entra la porta, invece, Muriel all’8′ su splendido assist di Fernandes, il quale poco prima non aveva capitalizzato un rinvio sbagliato di Hart. I ritmi sono frenetici e lo spettacolo ne beneficia. E il Torino non sta a guardare: dopo aver sventato a fatica un’incursione di Pereira, Ljajic impegna Puggioni da calcio piazzato mentre Baselli calcia alto in azione di rimessa. Sulla sponda opposta Quagliarella fa invece la barba al palo. Siamo solo al 14′ e le occasioni sembrano quelle di una partita intera.

Gioia. Quagliarella ci prova al 27′, di testa, su corner di Fernandes: Hart guarda la sfera uscire sopra la traversa. La seconda metà della prima frazione perde d’intensità. La seconda ha inizio con Puggioni super su destro a botta sicura di Ljajic e con il Doria in vantaggio. Sì perché dalla bandierina, all’8′, origina l’1-0 blucerchiato. Silvestre svetta in mischia, Barreto arpiona la sfera, si gira e con il sinistro – da autentico rapace d’area di rigore – batte l’estremo granata sul palo più lontano. Marassi esplode di gioia. Belotti replica di testa, senza fortuna però. La Sud ruggisce, i ragazzi si caricano. E Muriel va vicino al raddoppio su punizione, poco prima che Fernandes faccia posto a Linetty; Praet avanza così sulla trequarti.

Volare. I nostri chiudono gli spazi al Torino, che fatica tremendamente a costruire opportunità per pareggiare. Almeno fino al 24′, quando Belotti – pur in netto offside non ravvisato – costringe Puggioni all’intervento prodigioso alla propria destra. Gli argentini Boyé e López sono le carte che si gioca Mihajlovic per invertire il trend; nel frattempo Giampaolo viene allontanato da Orsato per aver più volte superato le linee dell’area tecnica. Al “Ferraris” si accendono i riflettori, i granata premono e Alvarez dà il cinque a Praet. Acquah (per Baselli) è l’ultima mossa torinista, Schick (per Muriel) quella doriana. Un brivido corre al 45′: López segna di testa ma è in fuorigioco. Valdifiori in pieno recupero spara a salve. Schick, invece, è letale nel freddare Hart sotto le gambe e fissare il 2-0 proprio sul fischio finale. La Samp vola, i suoi tifosi con lei.

Sampdoria 2
Torino          0
Reti: s.t. 6′ Barreto, 50′ Schick.
Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni; Pereira, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Praet (38′ s.t. Alvarez); Fernandes (15′ s.t. Linetty); Quagliarella, Muriel (45′ s.t. Schick).
A disposizione: Krapikas, Tozzo, Dodô, Eramo, Krajnc, Palombo, Cigarini, Djuricic, Budimir.
Allenatore: Marco Giampaolo.
Torino (4-3-3): Hart; Zappacosta, Rossettini, Castán, Barreca; Benassi (25′ s.t. Boyé), Valdifiori, Baselli (39′ s.t. Acquah); Falque (34′ s.t. M. López), Belotti, Ljajic.
A disposizione: Padelli, Cucchietti, Bovo, Gustafson, Martínez, Moretti, Lukic, De Silvestri, Ajeti.
Allenatore: Sinisa Mihajlovic.
Arbitro: Orsato di Schio.
Assistenti: Carbone di Napoli e Di Liberatore di Teramo.
Quarto ufficiale: Tasso della Spezia.
Arbitri addizionali: Valeri di Roma 2 e Sacchi di Macerata.
Note: espulso al 32′ s.t. Giampaolo per comportamento non regolamentare; ammoniti al 22′ p.t. Rossettini, al 13′ s.t. Benassi, al 13′ s.t. Barreca, al 27′ s.t. Baselli per gioco scorretto, al 29′ p.t. Barreto per proteste; recupero 0′ p.t. e 4′ s.t.; abbonati 16.789 (rateo 164.806 euro); paganti 2.490 (incasso 47.981 euro); terreno di gioco in buone condizioni.

altre news

Campagna abbonamenti 2024/25