U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Primavera 1: Samp poco incisiva, il Milan passa a Bogliasco

News

Primavera 1: Samp poco incisiva, il Milan passa a Bogliasco

Tante occasioni, poca incisività sotto-porta. Al “3 Campanili” di Bogliasco la Sampdoria di Tufano si arrende al Milan, capace di aggiudicarsi l’intera posta in palio realizzando un gol per tempo.

Vivi. L’avvio non è dei migliori e già al 7′ ci ritroviamo costretti ad inseguire. Saio respinge una conclusione di Capone dalla distanza ma sul pallone si avventa Nasti che ribadisce in rete. Il gol subito non ci demoralizza e, rialzando immediatamente il baricentro, sfioriamo il pareggio in diverse occasioni. La più ghiotta al 24′ con Montevago che si presenta a tu per tu con Jungdal, bravo a non farsi sorprendere e a rispondere con reattività anche sul successivo tentativo di Pozzato. Restiamo in attacco e al 26′ ci prova Di Stefano ma ancora una volta l’estremo avversario si supera. Alla mezzora è ancora il numero 10 blucerchiato a tentare la conclusione con il mancino ma Jungdal dice ancora no. Torniamo negli spogliatoi feriti ma vivi.

Battuti. Al rientro in campo è ancora Di Stefano a rendersi pericoloso dopo 60 secondi ma la sua conclusione non è fortunata e viene respinta dal palo. Passano tre minuti e Saio ci tiene a galla sulla conclusione dal limite di El Hilali. I rossoneri ci provano poi in due occasioni tra l’11’ e il 18′ con Capone, impreciso però nella mira. Al 22′ Polli sfiora il montante, quindi è Leonardi a provarci al 35′ da buona posizione: alto. Tante opportunità non sfruttate finiscono per condannarci e la parola fine sulla contesa la mette il neoentrato Gala, bravo al 42′ a battere Saio per il definitivo 0-2. Dopo quella subita in casa della capolista Roma incassiamo la seconda battuta d’arresto consecutiva. Venerdì, al “Ricci” di Sassuolo, l’opportunità di riscatto con i neroverdi.

Sampdoria 0
Milan            2
Reti: p.t. 7′ Nasti; s.t. 42′ Gala.
Sampdoria (4-2-3-1): Saio; Paoletti (32′ s.t. Chilafi), Aquino, Bonfanti (32′ s.t. Leonardi), Migliardi; Trimboli, Yepes Laut (20′ s.t. Bontempi); Malagrida (16′ s.t. Mane), Di Stefano, Pozzato (16′ s.t. Polli); Montevago.
A disposizione: Tantalocchi, Samotti, Perego, Bianchi, Porcu, Gentile, Catania.
Allenatore: Tufano.
Milan (4-3-3): Jungdal; Camara, Stanga, Obaretin (36′ s.t. Nsiala), Kerkez; Tolomello (15′ p.t. Eletu), Di Gesù, Alesi (32′ s.t. Gala); El Hilali (32′ s.t. Traoré), Nasti (36′ s.t. Rossi), Capone;
A disposizione: Desplanches, Bjorklund, Marshage, Bozzolan, Pseftis.
Allenatore: Giunti.
Arbitro: Iacobellis di Pisa.
Assistenti: De Tardi di Conegliano e Spagnolo di Reggio Emilia.
Note: ammoniti al 10′ s.t. Aquino, al 47′ s.t. Trimboli per gioco scorretto; recupero 2′ p.t. e 4′ s.t.; spettatori 150 circa; terreno di gioco in sintetico.

altre news

Scopri gli abbonamenti 2022-23