U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Pari con rammarico: la Samp Primavera raggiunta dal Lecce

News

Pari con rammarico: la Samp Primavera raggiunta dal Lecce

Un punto con rammarico per la Sampdoria di Sassarini. Al “3 Campanili” di Bogliasco i blucerchiati sfiorano il successo al cospetto del Lecce campione in carica, venendo raggiunti soltanto nel recupero della 4.a giornata del campionato Primavera 1 TIM.

Prestazione. Dopo un’ottima partenza, andiamo sotto al 31′, quando Scardigno viene superato da un rigore di Daka. Lo svantaggio non ci abbatte e infatti al 42′ troviamo il pari con Chilafi, abile a ribattere in rete una corta respinta di Lampinen su tiro precedente di Alesi. Al rientro in campo, Polli viene steso in area da Vulturar che, già ammonito, viene espulso. Al 12′ sul dischetto va lo stesso Polli che infila l’angolino basso alla sinistra di Lampinen. Risultato ribaltato e Samp meritatamente avanti. Un fallo di Langella su Daka induce l’arbitro ad estrarre il rosso diretto e al 28′ la parità numerica è ristabilita ma solo per pochi minuti: al 36′ infatti un doppio giallo costa il prosieguo della gara a Casalongue. In dieci contro nove sembriamo padroni del campo ma, al secondo minuto di recupero, subiamo da corner il 2-2 di Pascalau. All’ultimo affondo, ancora Polli avrebbe l’opportunità di regalarci i tre punti ma la sua conclusione non va a segno. Resta l’amarezza ma anche una prova di livello contro una buona squadra e il pari che dà continuità alle vittorie con Atalanta e Bologna.

Sampdoria 2
Lecce           2
Reti: p.t. 31′ Daka rig., 42′ Chilafi; s.t. 12′ Polli rig., 47′ Pascalau.
Sampdoria (4-3-3): Scardigno; Porzi, D’Amore, Costantino, Langella; Alesi (35′ s.t. Lotjonen), Valisena (30′ s.t. Buyla), Conti (21′ s.t. Uberti); Chilafi, Polli, Ntanda (30′ s.t. Ovalle Santos).
A disposizione: Gentile, Gomes, Kasza, Devic, Dacourt, Ventre, Balduzzi.
Allenatore: Sassarini.
Lecce (4-3-3): Lampinen; Munoz (31′ s.t. Bruhn), Pascalau, Smajlovic, Addo (34′ p.t. Casalongue); McJannet, Vulturar, Thorisson Baxter (17′ s.t. Minerva); Jemo, Vescan-Kodor (31′ s.t. Johnson), Daka.
A disposizione: Leone, Herceg, Agrimi, Lukoki, Zivanovic, Adewale, Dell’Acqua.
Allenatore: Coppitelli.
Arbitro: Di Francesco di Ostia Lido.
Assistenti: Asciamprener Rainieri di Milano e Farina di Brescia.
Note: espulsi al 10′ s.t. Vulturar per doppia ammonizione, al 28′ s.t. Langella per gioco scorretto, al 36′ s.t. Casalongue per doppia ammonizione; ammoniti al 23′ p.t. Munoz, al 4′ s.t. Casalongue, all’8′ s.t. Vulturar, al 14′ s.t. Polli, al 34′ s.t. Buyla, al 49′ s.t. Bruhn per gioco scorretto, al 28′ p.t. Coppitelli per proteste; recupero 2′ p.t. e 5′ s.t.; spettatori 150 circa; terreno di gioco in sintetico.

altre news

Campagna abbonamenti 2024/25