Primavera, Cottafava e lo stop: «Lo spogliatoio lo respiriamo su WhatsApp»

Sospesi definitivamente tutti i campionati giovanili, l’emergenza da Coronavirus-COVID-19 tiene ancora aperto il tavolo di discussione sul campionato Primavera 1 TIM, fermato dalla Lega Serie A con la Sampdoria sesta in classifica a quota 31 punti, in piena zona playoff. «Stavamo facendo un percorso bellissimo – afferma mister Marcello Cottafava -. Lo stop è stato doveroso ma al tempo stesso scioccante: se non si dovesse ripartire, resterebbe l’amaro in bocca per una stagione incompiuta. Ma lo sport deve dare speranza e in questo momento rispettare le regole è fondamentale per tornare quanto prima a fare quello che più ci piace».

Atmosfera. Nonostante le difficoltà dovute all’isolamento nelle proprie abitazioni, i blucerchiati hanno cercato di fare di necessità virtù. «Con i miei collaboratori – prosegue Cottafava – abbiamo creato un gruppo WhatsApp per mantenere un contatto diretto con la squadra. Proponiamo attraverso schede e video esercizi aerobici e sullo sviluppo della forza. A loro volta i ragazzi inviano filmati delle esercitazioni svolte per essere valutati e assistiamo anche a qualche sfottò: questo è positivo perché ricrea, seppur solo virtualmente, l’atmosfera goliardica che si respira nello spogliatoio e ci permette di affrontare con un pizzico di leggerezza una situazione difficile come quella che stiamo attraversando».

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.