U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Primavera: la Samp cala il poker sulla Lazio e va in testa

News

Primavera: la Samp cala il poker sulla Lazio e va in testa

La Sampdoria vola in testa al campionato Primavera 1 TIM, stordendo la Lazio con un poker. Affiancata dunque la Roma, scivolata su una buccia di banana a Begato, in questo sabato di incroci tra Genova e la Capitale. I ragazzi di Tufano si godranno la Pasqua lassù in cima alla classifica.

Ricordo. La giornata si apre nel triste ricordo di Daniel Guerini, il giovane biancoceleste recentemente scomparso in un tragico incidente stradale. Dopo il toccante minuto di silenzio – durante il quale i blucerchiati hanno indossato una maglia speciale in sua memoria e depositato un mazzo di fiori -, sono i nostri a scattare meglio dai blocchi: dopo 120 secondi Di Stefano rompe subito gli equilibri capitalizzando al meglio un cross di Siatounis.

Gestione. Trimboli e soci gestiscono le operazioni con buon ordine e quando possono colpiscono: come al 28′, quando è Prelec a siglare in bello stile il 2-0 con un’autentica legnata. Che potrebbe diventare tris se solo qualche minuto dopo Di Stefano non ciccasse da pochi metri, lasciando che il pallone finisse a fare la barba al palo. Prima dell’intervallo però un gol di Castigliani (44′) riapre i conti un po’ a sorpresa per una Lazio capace nell’ultima fase di primo tempo di cogliere anche un legno su una deviazione di Zovko.

Poker. Contrariamente a quello che ci si potrebbe aspettare l’inerzia della partita non cambia in avvio ripresa. E sono sempre i nostri al comando. A mettere a segno il tris è ancora Di Stefano, che al 22′ rimette i biancocelesti a distanza di sicurezza: grande inserimento e tocco delicato con l’esterno destro. Il finale è al trotto, specie dopo la quarta rete segnata da Prelec, che, al 33′, con un super slalom chiude virtualmente la contesa. Per lo sloveno – reduce dagli Europei Under 21 – è la settima rete in campionato. Ma quel che più importa è che la Samp da stasera è capolista.

Lazio             1
Sampdoria 4
Reti: p.t. 2′ Di Stefano, 28′ Prelec, 44′ Castigliani; s.t. 22′ Di Stefano, 33′ Prelec.
Lazio (4-3-1-2): Furlanetto; Floriani (1′ s.t. Novella), Armini, Franco (30′ s.t. Tare), Ndrecka; Nasri (14′ s.t. A. Marino), Bertini, Czyz; Shehu (30 s.t. Pica); Castigliani, Moro (40′ s.t. Cesaroni).
A disposizione: Pereira, Peruzzi, Migliorati, T. Marino, Campagna.
Allenatore: Menichini
Sampdoria (3-5-2): Zovko; Angileri, Obert, Siatounis; Ercolano (16′ s.t. Somma), Brentan (16′ s.t. Francofonte), Trimboli, Giordano (42′ s.t. Aquino); Prelec (45′ s.t. Montevago), Di Stefano (42′ s.t. Gaggero).
A disposizione: Saio, Paoletti, Francofonte, Canovi, Pedicillo, Napoli.
Allenatore: Tufano.
Arbitro: Marotta di Sapri.
Assistenti: Somma e Francesco d’Arpice.
Note: ammoniti al 13′ p.t. Shehu e al 3′ s.t. Moro per gioco scorretto; recupero 0′ p.t. e 4′ s.t.; terreno di gioco in buone condizioni

altre news

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.