Ranieri mastica amaro: «Lazio troppo forte ma non siamo stati squadra»

Claudio Ranieri mastica amaro. Il divario tra Lazio e Sampdoria è parso evidente ma al tecnico blucerchiato non va giù come sia maturato il 5-1 dell'”Olimpico”. «Stasera ci metto sale e pepe e me li mangio vivi – dichiara a caldo -. La Lazio è troppo grande per noi, si è vista tutta la differenza tra le due formazioni ma è stata senza dubbio la peggior Samp da quando sono arrivato io. Non accampo scuse, complimenti a loro ma noi oggi non siamo stati squadra».

Ripresa. «Dopo una gara di questo tipo la ripresa sarà giocoforza più facile, avranno voglia di rifarsi – continua Ranieri -. Siamo sempre nelle sabbie mobili e dobbiamo avere sempre il coltello fra i denti. Mercato? Se dovesse andare via un attaccante, dovrebbe arrivarne uno più bravo; ho molta fiducia nei miei quattro attaccanti e non mando via nessuno. La società sa che la mia unica esigenza sono due difensori centrali di piede destro perché ne ho tre e tutti mancini».

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.