Ranieri: «Piano piano il malato si riprende. Il pari allo scadere? Ci abbiamo creduto»

«Piano piano il malato si riprende». Usa la metafora della cura per la sua Sampdoria Claudio Ranieri, che ha evitato la seconda sconfitta di fila grazie al colpo di testa allo scadere di Ramírez. «Quando le cose non girano dobbiamo attaccarci a tutto – dice il tecnico -, speriamo che questo gol al novantesimo ci faccia girare la ruota. In questo momento i ragazzi hanno dato il massimo. Il Lecce è una squadra in forma, che ha messo in difficoltà Milan e Juve. Prendiamoci questo punto: non è niente, ma è piuttosto un brodo caldo».

Ranieri continua così la sua analisi: «Per il morale questo pareggio serve tanto. Quando sono arrivato il gruppo aveva poca autostima, si stanno riprendendo, lavorano e mi seguono. Il pari è frutto di quel pizzico di fortuna che ci serviva. È chiaro che dobbiamo migliorare, ma se abbiamo trovato questo gol alla fine è perché ci abbiamo creduto. Quagliarella?  Stavolta è andato ancora più vicino al gol, quindi presto sono sicuro che lo farà».

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.