Ranieri pragmatico: «Vinte due battaglie importanti, ma bisogna vincere la guerra»

«Abbiamo vinto due battaglie importanti, cruciali, ma bisogna vincere la guerra». Parla come un grande generale, un condottiero, Claudio Ranieri, che ha visto la sua Sampdoria stritolare la SPAL: «Siamo stati utili, pratici e determinati: è stata una buona prestazione. Solo dopo il gol abbiamo un po’ rallentato, ma poi siamo stati bravi a fare altre due reti. Nella ripresa abbiamo rallentato, anche grazie ai giocatori di qualità che abbiamo. Bravi tutti».

Salvezza. Media punti superiore all’1.25, ampiamente da salvezza. E poi seconda vittoria di fila, il Doria di Ranieri merita la categoria. «Non è quasi fatta – stoppa tutti il tecnico -, non dobbiamo fare questo errore. Ci aspettano due trasferte in cui dobbiamo fare del nostro meglio. Siamo partiti sott’acqua, poi ce ne siamo tirati fuori. Ma l’onda ci ha sempre riportato dentro, quindi bisogna fare attenzione. Sono contento che la squadra sia partita forte, così come le avevo chiesto. Ho detto ai miei: pensate cosa vorrebbe dire essere in B e loro hanno approcciato la prestazione così come l’avete vista».

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.