Rigoni: «Abbiamo un sacco da migliorare, occasione sprecata»

Se Meret non avesse deciso di fare il fenomeno sul suo sinistro, con ogni probabilità Emiliano Rigoni avrebbe festeggiato il primo gol con la maglia della Sampdoria e il destino della gara di Napoli sarebbe cambiato. Peccato, per lui e per noi, che così non sia andata. «Lo sapevamo, sapevamo fin dal principio che sarebbe stata una partita difficile – ammette il numero 10 all’Official Media -. Abbiamo provato ad essere equilibrati, ma loro hanno davvero un buon gioco e trovavano le traiettorie giuste. Penso che nel primo tempo abbiamo avuto anche delle occasioni per poter pareggiare, e sarebbe stata tutt’altra storia per il prosieguo della partita. Loro sono stati bravi a concretizzare, al contrario nostro».

Fiducia. «Abbiamo un sacco da migliorare – continua l’argentino, ultimo arrivato in casa Samp -. Però è necessario prendere fiducia trovando delle vittorie e cercando, ovviamente, di non perdere la prossima in casa. Solo gara dopo gara potremo arrivare al cento per cento. Personalmente ho alternato giocate giuste e non: credo di avere fatto qualche errore, di essere stato impreciso. La fiducia si guadagna nel tempo. Vengo da un campionato con un’intensità differente, ci vorrà qualche tempo per ambientarmi al ritmo della Serie A, che è così diverso. Dopo la sconfitta il morale è basso. Ma dobbiamo voltare pagina e andare avanti. Bisogna stare uniti, allenati e concentrati: ecco cosa bisogna fare. Così si fanno i punti».

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.