Alvarez, Djuricic e Kownacki: è tris blucerchiato alla Cremonese

Tre le amichevoli sin qui disputate, tre le vittorie, tre i gol di giornata. Nel terzo e ultimo test disputato sul campo di Temù la Sampdoria batte per 3-0 la Cremonese di Tesser, avversaria inferiore di una categoria ma particolarmente battagliera. I lavori in corso continuano per mister Giampaolo ma le indicazioni sono ancora una volta positive.

Diagonale. Dopo nemmeno 120 secondi Puggioni deve sporcarsi i guanti respingendo una punizione di Almici. I blucerchiati rispondono al 13′ con una bella combinazione tra Capezzi e Barreto, ma l’ex Crotone strozza troppo il sinistro e Ujkani blocca senza patemi. Così come al 17′ sul destro dal limite di Dodô. Il Doria sbaglia troppo in fase di impostazione ma i grigiorossi non ne approfittano: al 21′, ancora Puggioni deve metterci i pugni sul tentativo di Castrovilli. Nel momento migliore dei lombardi, la Samp colpisce: Alvarez orchestra sulla trequarti e si propone, Caprari lo assiste e Ricky colpisce in diagonale. Al 42′ è 1-0, risultato sul quale si va all’intervallo.

Tris. Tra un tempo e l’altro Tesser stravolge il suo undici, Giampaolo un po’ meno. Belingheri si rende subito pericoloso dalle parti del neontrato Tozzo. Poi è il Doria a creare qualche appresensione a Ravaglia, soprattutto con gli inserimenti di Praet, schierato trequartista al posto di Alvarez. A ridosso del quarto d’ora il mister lancia Kownacki, subito pronto nel lanciare Djuricic nello spazio al 17′. Il serbo sprinta e batte sotto le gambe – con un tocco d’astuzia – l’estremo grigiorosso. Il giovane polacco trova gloria personale dieci giri d’orologio più tardi, con una girata di destro su servizio di Praet. È il tris blucerchiato, il sigillo di una buona prova collettiva.

Sampdoria 3
Cremonese 0
Reti: p.t. 42′ Alvarez; s.t. 17′ Djuricic, 27′ Kownacki.
Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni (1′ s.t. Tozzo); Bereszynski (1′ s.t. Sala), Silvestre (16′ s.t. Regini), Simic (41′ s.t. Leverbe), Dodô (16′ s.t. Pavlovic); Barreto (1′ s.t. Djuricic), Capezzi (1′ s.t. Torreira), Linetty (1′ s.t. Verre); Alvarez (1′ s.t. Praet); Caprari (1′ s.t. Bonazzoli), Quagliarella (16′ s.t. Kownacki).
A disposizione: Tomic, Balde, Baumgartner.
Allenatore: Giampaolo.
Cremonese p.t. (4-3-1-2): Ujkani; Almici, Canini, Claiton, Renzetti; Cavion, Pesce, Croce; Castrovilli; Mokulu, Brighenti.
Cremonese s.t. (4-3-1-2): Ravaglia; Salviato, Claiton (33′ Forni), Marconi, Procopio; Scarsella, Porcari (36′ Zecca), Belingheri; Perrulli; Maiorino, Scappini.
Allenatore: Tesser.
Arbitro: Minelli di Varese.
Assistenti: Cecconi di Empoli e Formato di Benevento.
Note: espulso al 33′ s.t. Perrulli per proteste; spettatori 2.000 circa; terreno di gioco in buone condizioni.