L’Academy a lezione da professor Seedorf: «Samp, esperienza fondamentale»

Una lezione di calcio e di vita, di crescita e di umanità. Clarence Seedorf ha risposto presente alla chiamata dell’ex compagno e amico Giovanni Invernizzi e ha preso parte nei giorni scorsi ad una video-conferenza su Zoom in compagnia di oltre 50 tecnici dell’Academy blucerchiata e Next Generation.

Campione. L’ex centrocampista della Sampdoria ’95/96 – oltre che di Ajax, Real Madrid, Inter, Milan e Botafogo – ha messo la propria esperienza da grande uomo e campione assoluto del calcio mondiale a completa disposizione della platea virtuale, incantando per due ore buone i colleghi allenatori e rispondendo alle loro domande e curiosità.

Capacità. Lo ha fatto con estrema naturalezza, la stessa con cui sollevava al cielo la Champions League a 19 anni appena compiuti o segnava gol pazzeschi calciando da 35 metri. «Prima di tutto sono una persona – ha raccontato il “professor” Seedorf -, una filosofia che ho adottato molto presto al pari di sapermi adattare, in campo così come nella vita. E questa capacità mi è servita alla Samp, un’esperienza fondamentale che mi ha aiutato tantissimo per migliorarmi».

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookies di analisi possono essere trattati per finalità di profilazione da terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui.

Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio di un’immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all’uso dei cookies.