U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Angelo Palombo: «Per la Samp farei anche il portiere»

News

Angelo Palombo: «Per la Samp farei anche il portiere»

Il centrocampista blucerchiato, alla quinta stagione nelle fila della Samp, traccia il bilancio di questi primi giorno di ritiro e garantisce: «Qui si sta alla perfezione»

2006-07-21_palomboIn sala stampa questa mattina, al termine dell’allenamento, si è presentato Angelo Palombo, autentica colonna del clan blucerchiato, nonostante la giovanissima età. Il centrocampista ha parlato dell’aria che tira in ritiro, aprendo una finestra su prospettive e speranze in vista della stagione ormai alle porte: «Abbiamo iniziato bene – commenta il centrale di Ferentino parlando dei primi giorni a Moena -, vedo lo spirito giusto dentro e fuori dal campo, non posso che esserne contento».
La voglia è palpabile nell’ambiente, ogni componente del gruppo – soprattutto i senatori della rosa – cerca fortemente il riscatto, dopo un finale di campionato da cancellare dalla memoria. Angelo Palombo sente forte il desiderio di rivincita: «Dobbiamo riscattare i tre mesi conclusivi dello scorso anno, stiamo lavorando sodo per questo, per dimostrare a tutti che questa squadra è ancora forte. Le dure critiche ricevute nel passato devono far scattare qualcosa e sta succedendo».
Domani prima uscita cntro i Monti Pallidi, Palombo pensa positivo: «Non c’entra molto l’avversario, tutti vorremo metterci in mostra per guadagnare il posto da titolare. Ben vengano questi test, sono attesi ed importanti».
Il ruolo di centrale per Palombo non è solo a centrocampo, anche la difesa potrebbe aver bisogno di lui. Novellino lo sta provando spesso in mezzo alla difesa, come peraltro già era accaduto nel passato: «Se ci fosse bisogno farei anche il portiere – assicura il numero 17 blucerchiato -, giocare indietro non è un problema per me, ma il mio ruolo resta il centrocampista dove voglio migliorare ancora rispetto alle scorse stagioni».
Nuovi arrivi, nuovi metodi di allenamento, nuovo spirito. Questa Samp è davvero cambiata: «Penso di sì e ne sono contento. I ragazzi che sono arrivati hanno voglia di fare bene e si stanno inserendo al meglio, non ci sono teste calde, non ci sono presuntuosi né fra i nuovi né fra i vecchi. E’ variato anche il metodo di allenamento, soprattutto atletico, ma anche tattico. Personalmente mi trovo alla perfezione».

Nella foto Pegaso, Angelo Palombo insieme ai compagni sul campo di Moena.

altre news

Scopri gli abbonamenti 2022-23