U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Bonanni & Franceschini, la Samp apre le ali

News

Bonanni & Franceschini, la Samp apre le ali

Uno prezioso per come calcia, l'altro per l'intelligenza tattica: sono Massimo Bonanni e Daniele Franceschini, esterni della Samp felici di essere blucerchiati.

01_bonanni-franceschiniE' ripartita dagli esterni, la Samp. Questioni di mercato, questioni di tattica: è lì, sulle fasce, che Novellino ha sempre costruito i suoi – e delle squadre che ha allenato – successi. Lì, a destra, qualcosa ancora arriverà. L'ha detto Marotta, l'ha confermato il tecnico: si sta cercando l'uomo giusto per completare, con intelligenza e qualità, la rosa 2006/2007.
Ma per Franceschini e Bonanni, arrivati a giocarsi una maglia sull'altro lato del campo e dirottati uno a destra e uno a sinistra, e viceversa, nessuna bocciatura. Novellino per entrambi ha speso, da subito, parole dolci: Bonanni, fondamentale per come mette in mezzo corner e punizioni, e Franceschini, tatticamente prezioso. Cose che a entrambi fanno piacere, ovvio. «Anche perché lui è uno che sulla tattica basa quasi tutto – sorride Franceschini -, se ha detto queste cose di me non posso non riempirmi di gioia».
Gioia ed entusiasmo: i sentimenti e le emozioni che – a detta di tutti, dentro la Samp – possono e devono fare, faranno, la differenza. Franceschini non sfugge: «Avevo sempre sentito parlare in un certo modo, ammirato, dell'ambiente blucerchiato – ammette -. Ora che sono qui capisco perché si sono sempre raggiunti traguardi prestigiosi». Conferma anche Bonanni, soddisfatto: «Alla Lazio ero un comprimario, giocavo poco e niente. Qui sento fiducia, mi apprezzano: sapevo sarebbe stato così, per questo quando mi è stata proposta questa maglia non ho avuto il minimo dubbio ad accettare».
Gente così ci voleva, gente che ha scelto Genova a occhi chiusi. Stanno facendo bene tutti e due, Franceschini e Bonanni. Il primo poco appariscente ma concreto, solido, diligente, il secondo (dirottato spesso su una fascia che non conosceva) protagonista di tutti e sette i gol di Delvecchio: «Ma lì è bravo lui a inserirsi – si sminuisce il ragazzo -, così come sono bravi Bonazzoli e Terlizzi… Io la metto in mezzo, in questo periodo la cosa mi riesce bene: poi sono loro a farsi trovare sempre pronti». «Il mister chiede grande impegno e grande concentrazione – aggiunge Franceschini -, noi ce la stiamo mettendo tutta perché sono queste le cose fondamentali per ottenere dei risultati. Poi Novellino lavora moltissimo sugli esterni, sia col 4-4-2 con cui ha sempre giocato sia provando alternative: cominciamo da zero, con umiltà». Appunto: dalle ali, riparte questa Samp.

Nelle foto Pegaso, Daniele Franceschini e Massimo Bonanni: le ali della Samp.

altre news

Scopri gli abbonamenti 2022-23