U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Walter Novellino: «Dentro ho una grande voglia di far bene»

News

Walter Novellino: «Dentro ho una grande voglia di far bene»

Walter Novellino di nuovo a Bogliasco con la squadra dopo il ritiro di Moena. Impressioni e programmi del tecnico blucerchiato in vista della nuova stagione.

09_walternovellinoLa Samp torna finalmente a casa dopo i venti giorni di "vacanza" a Moena, torna a Bogliasco dove l'aria è sicuramente meno frizzante dal punto di vista climatico, ma infinitamente di più da quello ambientale: tantissimi infatti i tifosi accorsi oggi al "Mugnaini" per salutare la squadra, per ricominciare a tifare Samp senza patemi dopo gli ultimi mesi dello scorso campionato che avevano fatto male a tutti.

L'anno nuovo. Domani sera la presentazione ufficiale a Marassi, cui farà seguito la gara amichevole contro il Peñarol, evento-clou della celebrazione per i 60 anni della società blucerchiata. Un gran gala che stimola Walter Alfredo Novellino: «Speriamo di far girare di nuovo dalla parte giusta i nostri tifosi – dice il mister, in riferimento alla civilissima contestazione vissuta duranrte l'ultima gara dello scorso anno, al "Ferraris" contro il Lecce -, tutti qui abbiamo voglia di cancellare il passato e stiamo lavorando sodo per questo».

Bobo Vieri. Una piccola parentesi sulla vicenda Vieri, telenovela estiva preferita dai media: «Rispettiamo le decisioni di Christian», ribadisce Novellino. Che poi precisa: «Queste però sono cose di competenza della società, saranno gli addetti al mercato a valutare, per noi che siamo sul campo conta solo il lavoro. Voglio sottolineare il grande entusiasmo dei ragazzi, che poi è anche il mio. Mi fa piacere sottolineare un'altra cosa: io sono un allenatore e il mio mestiere è allenare i giocatori, li seguo sempre con entusiasmo, uno per uno, chiunque siano. Se Vieri tornerà, sarà così anche per lui».

Ruben Olivera. Dal mercato ecco Ruben Olivera, l’uruguaiano della Juve in prestito alla Samp: «Se volete sapere che ne penso – sorride Novellino -, beh, io dico che Olivera è un ottimo giocatore».

Moena. Si torna un attimo indietro, si torna a Moena per pochi minuti. Ecco cosa ha lasciato il ritiro in Val di Fassa a Walter Novellino: «Bello, importante, sono arrivati ragazzi che hanno voglia, un po' tutti, anche gli anziani, con lo spirito del primo giorno di scuola quando ti vuoi far vedere e ci tieni a ben figurare. Guardate ad esempio Delvecchio, sembrava dovesse partire e invece ora ce lo teniamo stretto… Questo è il calcio».

Il campionato. Il campionato inizierà a settembre e per la prima volta dopo tanti anni si parte con prospettive diverse, prospettive allettanti anche per le medio-piccole: «Non so dove possiamo arrivare, certo la voglia di fare bene è grande, parlare di obiettivi è inutile ora, cerchiamo solo di coltivare al meglio l'entusiasmo nato a Moena».

Fabio Bazzani. Capitolo Bazzani, pochi giorni fa a Perugia il prof. Cerulli ha tranquillizzato il bomber, accompagnato proprio da Novellino: «E’ un "acquisto" importante, quando era rientrato aveva fatto gol a Lecce e poi era stato protagonista nel successo con la Fiorentina, uno così lo vorrei sempre… Senza considerare che il suo recupero affrettato mi brucia ancora un po', lui è stato molto disponibile, io lo volevo subito ed è andata così… Aspettiamo, che ne vale la pena».

Zivanovic, faccia nuova. Ivan Zivanovic, 25 anni, centrale difensivo dello Smederevo: altra faccia nuova, oggi a Bogliasco per la prima volta. «Non l’ho ancora visto sul campo – dice Novellino -, quindi è presto per parlare, ma in videocassetta sì e direi che promette bene. Ho chiesto alla società di metterlo a disposizione per un provino e ora vediamo che succede».

La grinta. Ultima domanda, l’obiettivo stagionale. E Novellino risponde così: «Quando dico che ho la rabbia dentro…».

Nella foto Pegaso, Walter Novellino incita i suoi ragazzi nel fruttuoso ritiro di Moena.

altre news

Scopri gli abbonamenti 2022-23