U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Accardi: «Adesso concentriamoci sulla Fiorentina»

News

Accardi: «Adesso concentriamoci sulla Fiorentina»

Il difensore della Samp fa un passo alla volta: «Buon successo, ma non è il caso di pensare all'Inter. Prima c'è il ritorno, e ancora prima i viola».

10_accardiobinna.jpgE' ormai un punto fermo della difesa sampdoriana Pietro Accardi, arrivato alla corte di Walter Novellino come esterno e rivelatosi un ottimo centrale, tanto da non uscire più di squadra, ricoprendo proprio quel ruolo con grandi risultati nelle ultime gare disputate dai blucerchiati. Non è stato diverso nel match contro il Chievo: Accardi ha sciorinato una prestazione importante per tenere a freno le incursioni del veloce Obinna e sorreggere insieme a Gigi Sala la baracca nell'incandescente finale, quando la Samp è rimasta in nove per le espulsioni di Maggio e Olivera.
L'1-0 ottenuto contro la formazione di Del Neri è un buon punto di partenza, anche se molto deve ancora esser fatto: «E' un risultato importante – commenta Accardi a fine gara -, ma non ci dà la sicurezza matematica, lo sappiamo benissimo. Direi comunque che abbiamo fatto un'ottima partita, nonostante il calo nella ripresa, fisiologico considerando il lavoro svolto nella pausa natalizia». Accardi centrale piace sempre di più, a Novellino e ai tifosi: «Sono contento, mi fa piacere, ma come ho sempre detto nasco esterno. Il centrale l'ho già fatto in passato e mi ci trovo bene, per il resto sono a disposizione del mister, decide lui come impiegarmi».
Con la partita del Chievo inizia un ciclo difficile. Domenica arriva la Fiorentina, mercoledì c'è il ritorno di Coppa in casa del Chievo, poi si va ad Empoli e poi a Marassi ci sarà l'Inter di Roberto Mancini, presente mercoledì sera al Ferraris per osservare le prossime avversarie in Coppa Italia. A proposito, se la Samp dovesse superare il turno, si troverebbe di fronte Inter o Empoli per tre volte in sette giorni. Insomma, con tutta questa carne al fuoco, meglio pensare ad una cosa per volta: «Prima di pensare all'Inter e a tutto il resto, io preferisco concentrarmi su domenica. La Fiorentina viene da un buon momento, ma anche noi, entrambe le squadre proveranno a prendere i tre punti e credo sarà una gara molto maschia».
Nei viola ci sarà Luca Toni, ex compagno di Accardi nel Palermo. Come si marca uno così? «Non sarà facile, Toni è un giocatore di tutto rispetto, temibilissimo. Tutta la Fiorentina comunque davanti è estremamente pericolosa e a noi non resta che dare il massimo per dire la nostra».

Nella foto Pegaso, Pietro Accardi anticipa di testa il nigeriano del Chievo Victor Obinna.

altre news

Scopri gli abbonamenti 2022-23