U.C. Sampdoria Sampdoria logo

La Samp in Libia accolta dall’entusiasmo della folla

News

La Samp in Libia accolta dall’entusiasmo della folla

Una grande folla ad attendere la squadra, la gente entusiasta, il presidente Garrone commosso e soddisfatto, il rinfresco a casa dell'ambasciatore italiano in Libia Francesco Trupiano. La giornata della Samp.

13_eljaafrigarronetrupianoGrande entusiasmo a Tripoli quest'oggi per l'arrivo della Sampdoria, che domani sarà impegnata nell'amichevole contro la nazionale libica allo stadio "Undici Giugno", per il "Match for Peace", evento fortemente voluto dal presidente blucerchiato Riccardo Garrone e dalla federcalcio e governo locali, dietro la decisiva intercessione di Saadi Gheddafi. L'incontro, come dichiarato più volte dal numero uno del club ligure, è mirato al rafforzamento dei rapporti socio-economici tra le due nazioni, un rapporto che si sta sempre più cementando. Ne è testimonianza la grandissima partecipazione degli appassionati locali.

Folla per la Samp. Ad attendere la squadra all'aereoporto di Tripoli infatti, si sono presentati circa 200 tifosi libici, che hanno dato il benvenuto alla Samp con una calorosissima accoglienza. Alcuni di loro indossavano addirittura la maglia blucerchiata, con il numero 11 di Saadi Gheddafi, altri invece hanno esposto un cartellone che raffigurava il tecnico doriano Walter Novellino, con la Sud come sfondo. Necessaria la scorta per accompagnare il pullman della Sampdoria fino all'albergo, tanto era il seguito dei tifosi africani.

A casa dell'ambasciatore. Verso le ore 19, il programma prevedeva l'aperitivo ufficiale presso l'ambasciata italiana, ospiti del padrone di casa, il dottor Francesco Paolo Trupiano, che ha salutato tutto lo staff e la squadra. Ecco una sintesi delle parole dell'ambasciatore, cui è stata regalata dalla Samp una maglia col numero 9 ed il nome – stesso dono fatto tra l'altro al presidente della federazione libica El Jaafri. «Questa partita per la popolazione locale significa tantissimo – racconta il dottor Trupiano -, basti pensare che quando c'è una gara importante del campionato italiano si circola per Tripoli serenamente, perché tutti sono davanti alla tv… L'occasione di vedere dal vivo una formazione così blasonata ed importante come la Sampdoria non può che accendere dunque un entusiasmo incredibile, considerando anche che nei miei due anni qui a Tripoli non c'è mai stata una squadra italiana impegnata su questo suolo: la Samp è la prima e siamo fieri di ospitarla».

Garrone commosso. Interviene poi Riccardo Garrone, visibilmente emozionato e soddisfatto per il clima trovato allo sbarco in Libia: «E' tutto bellissimo – commenta il presidente della Samp -, specialmente per noi che arriviamo da un momento difficile a livello calcistico nel nostro paese. Fantastico il seguito dei ragazzi libici vicino al nostro pullman, molti con la maglia della Samp, tutti con grande trasporto emozionale. Davvero un'accoglienza meravigliosa». Domani allo stadio di Tripoli è stato annunciato il tutto esaurito, si parla di 60.000 presenze. Un risultato incredibile: «Da quanto ci hanno detto, dovrebbe essere così – conferma Garrone -, da più di una settimana campeggia inoltre nella struttura una grande bandiera blucerchiata, con il numero 11 ed il nome di Saadi Gheddafi. Mi dispiace molto per lui, purtroppo lo specialista lo ha bloccato, impedendogli di scendere in campo per un problema al polpaccio. So che ha sofferto molto per questo, ci teneva parecchio, ma senza dubbio sarà presente con grande entusiasmo perché è affezionato alla Sampdoria e naturalmente al suo paese».

Il saluto della federazione. Durante la cerimonia ufficiale di saluto, anche il presidente della federcalcio libica El Jaafri ha voluto spendere qualche parola in merito all'incontro di domani: «Ricordiamo tutti qui in Libia la grande Sampdoria di Vialli e Mancini – apre il numero uno del calcio libico -, la Samp di oggi è una società prestigiosa ed ambiziosa e siamo orgogliosi di ospitarla nel nostro paese. Sarà un grande evento quello di domani, qui c'è entusiasmo e ognuno spera di assistere ad una fantastica giornata di sport».

La gara. Domani dunque allo stadio "Undici Giugno" di Tripoli andrà in scena Libia-Sampdoria, davanti a 60.000 persone. Calcio d'inizio fissato per le ore 17 locali, le 16 in Italia. Sarà indubbiamente un grande evento sociale e sportivo.

Nella foto, Riccardo Garrone con El Jaafri e Trupiano a Tripoli.

altre news

Scopri gli abbonamenti 2022-23