U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Ziegler: «Felice per il mio esordio, meno per la sconfitta»

News

Ziegler: «Felice per il mio esordio, meno per la sconfitta»

Il laterale svizzero, prelevato dal Tottenham, era alla prima apparizione con la maglia blucerchiata: «Sono abbastanza soddisfatto, sto cercando di comprendere al meglio il sistema di gioco».

14_zieglerEra all'esordio con la maglia della Samp, Reto Ziegler. Lo svizzero, pilastro dell'Under 21 elvetica e sbarcato a Genova dal Tottenham Hotspur da due settimane appena, era probabilmente il più atteso nella sfida dell'Undici Giugno di Tripoli: impiegato per tutti i 90' come centrocampista sinistro davanti al più esperto Pieri, ha alternato buone cose a pause necessarie per entrare al meglio negli schemi di mister Novellio.
E proprio su questo tasto, su schemi e affini, batte lui stesso: «Lavoro con la squadra da poco – spiega Ziegler -, ma i compagni mi stanno aiutando tantissimo ad inserirmi. Lo stesso fa il tecnico: passa molto tempo con me, mi spiega cosa vuole in campo, i movimenti, il suo sistema di gioco… Penso di aver quasi capito».
Trasferta e sconfitta, ma si può parlare dell'esordio: «Il risultato non è il massimo – ammette lo svizzero -, ma per quel che mi riguarda sono molto felice di aver giocato tutta la partita e aver così potuto far vedere al mister le mie qualità. Sinora non c'era stata l'occasione, e anche se non è stata la mia miglior giornata qualcosa di buono penso di averlo combinato».
Al primo impatto con Bogliasco, Reto aveva parlato di sé come di un esterno basso: «Confermo, è la posizione che preferisco – dice lui -, ma a centrocampo ho giocato più di trenta partite in Premier League… Non ho problemi, la mia posizione la decide il mister e io penso solo a fare del mio meglio in campo».

Nella foto Pegaso, Ziegler prova a impostare un contropiede.

altre news

Scopri gli abbonamenti 2022-23