U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Marotta: «Bravo Novellino, vittoria sofferta ma giusta»

News

Marotta: «Bravo Novellino, vittoria sofferta ma giusta»

Il Direttore è felice: «Il mister è stato bravissimo a superare i problemi, mettendo in campo una formazione competitiva. E tutto è andato per il verso giusto».

28_gioiasamp.jpg«Queste sono vittorie che fanno morale, al di là dei punti guadagnati». Così Beppe Marotta al termine di Sampdoria-Atalanta, al termine di una delle gare forse più sofferte di tutta la stagione. Che si è conclusa stavolta a favore della Samp. «Sì – conferma il Direttore -, è stata proprio una vittoria sofferta, ciò dà anche il giusto merito all'Atalanta, perché quando si verificano incontri simili significa che dall'altra parte c'è un avversario di spessore. Poi il calcio è fatto di episodi e noi abbiamo sfruttato i nostri, ma siamo sempre stati in partita e credo che i tre punti siano legittimi».
Un risarcimento della sconfitta di Milano? «Forse, diciamo che mercoledì è andata bene. Punto e basta». O magari una rivincita per la clamorosa sconfitta dell'andata a Bergamo? «Questo direi di no, si tratta di avvenimenti normali durante i campionati, l'altra volta è andata bene all'Atalanta, mercoledì a noi. E poi non dobbiamo dimenticare gli ottimi rapporti che ci legano con la società bergamasca, durante i 90' si è avversari, d'accordo, ma al termine si è amici e si condivide insieme questo grande fenomeno sociale che è il calcio».
Marotta porge i complimenti a Novellino: «Il nostro mister è stato veramente bravo, ha saputo mettere in campo una formazione competitiva in piena emergenza. Grande partita anche la sua…». L'amministratore delegato della Samp parla poi di Flachi: «E' una vicenda molto delicata, che va affrontata con grande serenità. Siamo vicini al giocatore ed aspettiamo le controanalisi, ma fino a quel momento sarà bene non parlare più pubblicamente di questa vicenda per tenere l'ambiente tranquillo».
Capitolo tifosi. E' mancato l'apporto della Sud: «Non è un mistero che il nostro pubblico sia speciale, lo abbiamo sempre rimarcato perché è vero. La gradinata della Samp è un patrimonio della società, perciò comprendiamo la protesta dei nostri sostenitori». Le tre vittorie nelle ultime quattro partite hanno riacceso entusiasmi forse sopiti ad un certo punto della stagione: «Siamo contenti – afferma Marotta -, soprattutto perché contro l'Atalanta avevamo in campo un '87 (Bastrini,

altre news

Scopri gli abbonamenti 2022-23