U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Novellino: «Peccato, ma il pareggio è giustissimo»

News

Novellino: «Peccato, ma il pareggio è giustissimo»

Rende onore al merito degli avversari, il tecnico della Samp: «Sono stati bravi ad attaccare gli spazi e a sfruttare la velocità di Suazo, ma peccato per quel malinteso in difesa…».

10_novellino.jpgC'è amarezza, c'è delusione nelle parole di Walter Novellino. Ma c'è anche grande lucidità: «Non siamo riusciti a vincere – racconta il tecnico doriano -, forse si poteva anche prenderli questi tre punti, però va detto che nel finale il Cagliari ha creato alcune occasioni pericolose e noi abbiamo rischiato pure di perdere la partita. Quindi credo che alla fine il pareggio sia giusto». Il nodo per Monzon è l'incomprensione difensiva tra Castellazzi e Falcone: «Siamo mancati lì sabato sera, non in attacco. Può succedere». Eppure resta il rammarico: «Il Cagliari ci aspettava, ripartiva poi con queste palle lunghe all'indirizzo di Capone e soprattutto di Suazo, hanno fatto praticamente solo questo. Noi nei primi minuti abbiamo sofferto, non so perché, ma siamo stati bravi a riprenderci subito, costruendo qualcosa di buono con alcuni cross interessanti. Con un pizzico di attenzione in più in avanti, avremmo anche potuto sfruttare meglio certe situazioni».
Gira e rigira, le domande dei cronisti vanno a finire su Sergio Volpi. Quesiti superflui forse, che generano risposte ovvie, ma anche attuali: «Volpi è un giocatore insostituibile – mette immediatamente in chiaro Novellino -, ho provato ad inserire al suo posto Delvecchio, che ci dà più concretezza a livello di centimetri e che ha disputato una buona gara, poi è entrato Parola, un giocatore simile invece a Palombo come bagaglio». E' parso in ombra Quagliarella: «Non può mica fare tutto lui – frena il trainer della Samp -… Fabio si sta comportando bene, è sempre nel vivo dell'azione e uno che salta l'uomo come lui non può che dare respiro alla squadra, anche perché se ciò non accade ci troviamo di fronte ad un dispendio di energie incredibile a livello di collettivo».
Novellino assolve comunque la sua Samp: «Non mi sento di dare responsabilità alla squadra, i ragazzi stanno mettendo tutto ciò che hanno, tutto ciò che possono. Per me sono stati bravissimi anche sabato sera, peccato solo per l'unico errore commesso che ci ha puniti».
L'ultima battuta è su Angelo Palombo: «Angelo non è una novità per me, anche quando gioca così così io lo pongo sempre tra i migliori. Si tratta di un giocatore con potenzialità incredibili, straordinario. Può far tutto».

Nella foto Pegaso, la grinta di mister Walter Novellino, alla quinta stagione sulla panchina del Doria.

altre news

Scopri gli abbonamenti 2022-23