U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Dopo il prestito al Vicenza Salvatore Foti torna alla Samp

News

Dopo il prestito al Vicenza Salvatore Foti torna alla Samp

La punta ritrova Genova dopo sei mesi in biancorosso. E sorride felice: «Torno più maturo, deciso a dare il massimo per riassaggiare il sapore della Serie A».

06_fotiEra arrivato ragazzo e promessa, attaccante che unisce tecnica e potenza: Salvatore Foti, Lillo per tutti, era sbarcato a Genova nell'estate del 2005, reduce dal fallimento del Venezia e assoluto protagonista dell'Under 17 azzurra. Giovane, giovanissimo, i diciott'anni ancora lontani, ma c'erano tutte le ragioni per scommettere su di lui.
Fiducia ripagata, quella della Samp. Novellino l'aveva aggregato alla prima squadra, lui cresceva dietro ai titolari cercando di imparare e di maturare. Poi gli infortuni, l'annata nera del Doria, lo spazio che si crea all'improvviso: l'esordio in Serie A è sfortunato (inizio gennaio 2006, 0-2 in casa col Livorno di Cristiano Lucarelli), ma per Foti quello è l'inizio di sei mesi comunque da ricordare. Crescono le pressioni, certo, e di pari passo aumentano anche le attese, ma il ragazzo di Palermo il suo lo fa: lotta, si sobbarca un lavoro più grande di lui. E segna il suo primo gol da professionista, il 12 febbraio: il 4-2 al Messina è roba sua.
L'anno scorso, con il rientro dei vari infortunati, lo spazio sparisce. Foti lavora sempre con la squadra e segna di continuo con quella Primavera che andrà poi a sfiorare lo scudetto, ma la A non la vede più. Samp e Udinese (che ne dividono il cartellino) decidono che un prestito è la soluzione ideale per non disperdere un talento unanimemente riconosciuto come puro. Lillo va al Vicenza, in B, e diventa protagonista della grande rimonta che toglie i biancorossi dall'incubo della zona retrocessione. Gioca assieme a uno che di gol se ne intende assai, Stefan Schwoch, e mette insieme ventitre presenze e 6 feste. Mica male, per uno della sua età.
Oggi il ritorno, il rientro alla Samp. Subito in campo, ad allenarsi con tutti i compagni, e la gioia di una nuova occasione blucerchiata: «Se sono contento di essere tornato? Contentissimo, altroché». E poi i sogni, le ambizioni: «Questa per me sarà un'occasione importante – riprende -, avrò di nuovo la possibilità di misurarmi con la Serie A ed è una cosa splendida. Alla Samp sono rimasto legato anche andando a Vicenza, qui ho esordito e qui sono felice: torno più maturo, dopo i mesi passati lontano, e farò di tutto per aiutare la squadra». E allora bentornato, Lillo.

Salvatore Foti: la scheda

Luogo e data di nascita: Palermo, 08/08/1988
Altezza: cm 192
Peso: kg 76
Ruolo: attaccante

 Stagione   Squadra     Presenze   Gol 
 gen. 07  Vicenza (B) 23 6
 2006/07  Sampdoria (A)
 2005/06  Sampdoria (A) 15 1
 2004/05  Venezia (B)

Nella foto Pegaso, il giovane talento della Samp Salvatore Foti.

altre news

Mini Abbonamento Promo