U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Mazzarri: «La squadra mi segue, sono soddisfatto»

News

Mazzarri: «La squadra mi segue, sono soddisfatto»

Il tecnico si gode la vittoria all'esordio ufficiale sulla panchina blucerchiata: «Una buona prestazione e un gol su uno schema. Tutte cose che aiutano a credere in quel che stiamo costruendo».

21_mazzarrikomanE la prima è andata, finalmente. Ed è andata anche meglio di quanto non si aspettasse Walter Mazzarri (uno che, da quando allena, non ha mai perso all'esordio stagionale), con una Samp ben messa in campo e – particolare non da poco – perfettamente a suo agio nel gestire le poche forze che due settimane di preparazione concedevano: peraltro, in un ambiente caldo da matti.

Tenuta e spirito. Logico che sia soddisfatto, il mister. E non lo nasconde mica: «Sono contento, chiaro – sorride a fine gara, nel ventre dello stadio del Naftex -, ma sono anche e soprattutto piacevolmente sorpreso dalla tenuta dei ragazzi: mi aspettavo crollassero intorno al 60', non è stato così. Io ci vedo in indizio delle grandi doti morali di questa squadra». E' piaciuta, la Samp, anche per come ha interpretato la gara: «Abbiamo dato un bel segnale di maturità – sottolinea infatti Mazzarri -, perché non eravamo nelle migliori condizioni possibili eppure ci abbiamo messo lo spirito giusto, l'attenzione che volevo per ogni piccolo dettaglio: penso alle posizioni in campo in fase passiva, ad esempio. Certo dobbiamo crescere nel gioco e nel dinamismo, e appena tornati a Moena penseremo subito a correggere gli errori, ma per una sfida giocata a questo punto della stagione e con questo clima va benissimo così».

Schemi vincenti. Una punizione dal lato corto di sinistra, Lucchini che trova il pallone buono dalla parte opposta: Mazzarri si gode lo spettacolo. E gonfia il petto: «Era uno degli schemi che abbiamo provato brevemente nei giorni scorsi, vuol dire che la squadra mi ascolta e mi segue. Sono episodi che aiutano a credere in quel che si fa, per questo sono ancora più contento… L'avevo già intuito, ne ho avuto ulteriore conferma: con questi ragazzi si può lavorare molto, molto bene».

Speciale Cherno More-Samp. Clicca qui per sapere tutto sulla sfida di Burgas.

Nella foto Pegaso, Walter Mazzarri si complimenta con Vladimir Koman.

altre news

Mini Abbonamento Promo