U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Capitan Palombo tiene duro: «Rimaniamo uniti e buttiamo la rabbia sul campo»

News

Capitan Palombo tiene duro: «Rimaniamo uniti e buttiamo la rabbia sul campo»

La parola nei tempi difficili va sempre affidata ai vecchi lupi di mare, a quelli che le partite giocate le contano di dieci in dieci, perché sono troppe da sciorinare una a una. Così capita nel post-gara di ChievoVerona-Sampdoria. «Nell’ultimo mese e mezzo siamo andati incontro a tre sconfitte – inizia in fase di commento Angelo Palombo -, non sono state distribuite lungo il campionato, le abbiamo fatte tutte insieme. Un calo però ci sta, altrimenti staremmo a lottare per altre cose. Cosa fare? Rimaniamo uniti, non pensiamo che tutto sia da buttare. Ci sono partite come stasera che con mezzo tiro in porta perdi».

Periodo. «Per la seconda domenica di fila abbiamo preso gol subito – dice il capitano in mixed zone -, e il Chievo non aspettava altro che segnare per impostare la sua partita: non ci hanno concesso spazi. Non abbiamo fatto una partita eccezionale, però ci è andata male. Questo periodo nero deve durare il meno possibile. C’è grande abnegazione da parte di tutti: questo è un gruppo come pochi».

Derby. «Il campionato non finisce con il derby – accorcia i sofismi il numero 17 -, ma noi abbiamo tanta rabbia da buttare in campo. Ora abbiamo una settimana per preparare la prossima partita. Resto dell’idea che il nostro sia un grande campionato, ma è un mese che va così. Come sono stati i nuovi? Acquah, Eto’o e Muriel li ho visti molto bene, anche se non conoscevano i meccanismi si sono subito integrati».

altre news

Scopri gli abbonamenti 2022-23