U.C. Sampdoria Sampdoria logo

Soriano a guardia alta: «Dovremo lottare fino alla fine, non possiamo mollare»

News

Soriano a guardia alta: «Dovremo lottare fino alla fine, non possiamo mollare»

Non abbiamo perso ai punti, ma a leggere il tabellone di Marassi si legge 0-1. Questione difficile da spiegare anche per il capitano blucerchiato Roberto Soriano: «Abbiamo fatto una grande gara oggi, ma non portiamo a casa nulla. Un vero peccato. Sapevamo che non sarebbe stata facile, perché il Milan veniva da un cambio in panchina e quando questo accade i giocatori tendono a dare il massimo perché si ritrovano in discussione. Siamo amareggiati e anche arrabbiati per come è andata. Dovremo lottare fino alla fine, non possiamo mai mollare prima di avere ottenuto la salvezza matematica. A Modena dovremo subito rifarci. Se sono dispiaciuto di non avere ritrovato Mihajlovic sulla panchina rossonera? Sì, mi avrebbe fatto piacere salutarlo, perché gli devo molto».

RS21. Anche Montella però ha saputo valorizzare RS21, vedere per credere la doppietta nel derby scorso. «Sono sempre a disposizione del mister – dice l’italo-tedesco classe ’91 -, sia che mi voglia in mezzo al centrocampo o più avanti. Il mio ruolo preferito? Quello che mi permette di inserirmi». Una posizione che non molti sanno ricoprire e che potrebbe contare in ottica-Europeo. «Voglio dare il massimo qui nelle ultime gare e guadagnare la chiamata del c.t. Conte – ammette il ragazzo in odore d’azzurro -. Mi spiace, tra l’altro, che Marchisio si sia fatto male, è un giocatore molto importante per l’Italia e gli auguro una pronta guarigione».

altre news

Mini Abbonamento Promo